A.T. Anghelopoulos


A.T. Anghelopoulos vive e lavora a Roma. Da sempre gioca con l’arte. Frequenta i primi corsi di pittura a dieci anni e ancora giovanissimo, negli anni Ottanta, entra in contatto con alcuni affermati artisti nazionali, tra i quali il grande artista figurativo Gigino Falconi. Intraprende studi musicali e si appassiona alla fotografia, curandone tutte le fasi tecniche nel suo laboratorio semiprofessionale. Il primo amore tuttavia non si scorda mai. Infatti, dopo gli studi classici e studi accademici, torna a praticare le arti visive (pittura, installazioni) obbedendo all’ennesimo irresistibile richiamo della grande arte contemporanea, dei suoi percorsi più innovativi da Klee a Dalì passando per Magritte, da Rothko a Schifano passando per l’umanesimo di Haring. Diversi i soggiorni artistici nelle città europee, ma è negli Stati Uniti che rimane particolarmente colpito dagli artisti più rappresentativi del secondo dopoguerra.

Ha esposto in collettive e personali in Italia e all’estero (Roma, Firenze, Bruxelles), nelle ultime edizioni di Spoleto Arte, Biennale di Milano e Londra, Pro Biennale di Venezia. La prima mostra personale in un Museo è a Roma nel Complesso del Vittoriano “Tra Materia ed Anima. Tra Memoria e Tempo. A.T. Anghelopoulos e Andrea Pinchi” a cura del Prof. Claudio Strinati nella Sala Giubileo dal 12 al 25 novembre 2015.

Con l’opera Inner Life-Vita Interiore (ispirata all’opera La Bella Principessa attribuita a Leonardo da Vinci ed esposta durante l’Expo 2015 nella Reggia di Monza) Anghelopoulos ha partecipato alla “Biennale di Milano-EXPO Milano 2015” curata da Vittorio Sgarbi.

A.T. Anghelopoulos è un artista che indaga, esplora, sperimenta. Nelle sue mani l’arte si fa strumento di riflessione sull’uomo e sulla società contemporanea perché l’arte dev’essere anche un’occasione di riflessione e provocazione all’intelligenza. L’artista è dunque un intermediario tra mondi, quello esteriore e quello interiore di ciascuno, tra il mondo terreno ed il trascendente.

 

MOSTRE COLLETTIVE

2015

Londra, Chelsea Old Town Hall di Londra, “London Art Biennale 2015”

Milano, Spazio Tadini, “Biennale di Milano-EXPO Milano 2015” a cura del Prof. Vittorio Sgarbi con il Patrocinio della Regione Lombardia e del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo

2016

Venezia, Palazzo Giustinian Faccanon, “Pro Biennale” a cura del Prof. Vittorio Sgarbi;

Londra, The Crypt Gallery, “London Calling” a cura del Prof. Vittorio Sgarbi;

Spoleto, Palazzo Leti Sansi, “Spoleto Arte” a cura del Prof. Vittorio Sgarbi;

Roma, “Meeting & Arte a Trastevere” una celebrazione dell’arte contemporanea in tutte le sue declinazioni: pittura, scultura, installazioni fotografia, danza, musica e moda. Le opere di Anghelopoulos insieme a quelle di altri artisti: Fabiana Roscioli, Alfonso Mangoni e allo scultore Giuseppe Verri  sono rimaste in esposizione nel World Hotel Roma Ripa e nel Conference Center Roma Sala da Feltre- Open ART dal 22 settembre fino al 22 ottobre;

Roma, RAW-Rome Art Week dal 24 al 29 ottobre c/o Sala da Feltre-Open ART, “Disguidi del Possibile” a cura di Sabrina Consolini;

Roma, Body Spaces Humans+Hibrids - It’s Liquid Art Show Roma 2016 a cura di Arch. Luca Curci (Anghelopolos ha partecipato con la Performance dal vivo: Megaliti XXI sec.d.C.);  

2017

Roma, RAW-Rome Art Week dal 9 al 14 ottobre con Open Studio; tra gli artisti segnalati dal Prof. Alberto Dambruoso e dall'artista Angelo Bellobono;

 

MOSTRE PERSONALI

2014

Roma, Ripa Place, World Hotel Roma Ripa “One Step Beyond” a cura di Fabiana Roscioli e Sabrina Consolini;

2015

Bruxelles, XNovo Contemporary, “New Perspectives” a cura di Sabrina Consolini e Monica Speranza

Roma, Complesso Monumentale del Vittoriano, “Tra Materia ed Anima. Tra Memoria e Tempo. A.T. Anghelopoulos e Andrea Pinchi” a cura del Prof. Claudio Strinati; Sala Giubileo dal 12 al 25 novembre 2015, Catalogo Gangemi Editore;

2016

Firenze, Libreria-Galerie Clichy, “Artisti in libreria” dal 9 giugno al 24 luglio a cura di Lauretta Colonnelli e Sabrina Consolini;

Roma, RAW-Rome Art Week dal 24 al 29 ottobre c/o Sala da Feltre-Open ART, “Disguidi del Possibile” a cura di Sabrina Consolini;

2017

Venezia , Bugno Art Gallery, “ControCosmo - Counter Comos” a cura di Sabrina Consolini e Massimiliano Bugno, dal 25 febbraio al 12 marzo 2017, Catalogo Campisano Editore;

 

 

 

PUBBLICAZIONI

Biennale di Milano-EXPO Milano 2015” a cura del Prof. Vittorio Sgarbi con il Patrocinio della Regione Lombardia e del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo, Editoriale Giorgio Mondadori, 2015;

Tra Materia ed Anima. Tra Memoria e Tempo. A.T. Anghelopoulos e Andrea Pinchi” a cura del Prof. Claudio Strinati, Gangemi Editore, Roma, 2015;

“Pro Biennale Venezia” a cura del Prof. Vittorio Sgarbi, Editoriale Giorgio Mondadori, 2016;

“London Calling” The Crypt Gallery, a cura del Prof. Vittorio Sgarbi Editoriale Giorgio Mondadori, 2016;

“Spoleto Arte” a cura del Prof. Vittorio Sgarbi, Palazzo Leti Sansi Spoleto, 2016, Ed. Promoter Arte;

A.T. Anghelopoulos “Artisti in libreria” a cura di Lauretta Colonnelli Presentazione del Prof. Claudio Strinati, Ed. Clichy, Firenze, 2016;

“ControCosmo - Counter Comos” mostra personale di A.T. Anghelopoulos a cura di Sabrina Consolini e Massimiliano Bugno, presso la Bugno Art Gallery a Venezia , Catalogo Campisano Editore, Roma, marzo 2017;

al centro l'opera Point of View e alle pareti i Passages
al centro l'opera Untitled (palisade) e accanto le opere del ciclo Dense Sky
in primo piano l'opera del ciclo Inner Sky
le due opere del ciclo Trama Weave