Poste Italiane

Poste Italiane

Con 158 anni di storia, una rete di oltre 12.800 Uffici Postali, circa 125 mila dipendenti, 548 miliardi di euro di attività finanziarie totali e 35 milioni di clienti, Poste Italiane è parte integrante del tessuto economico, sociale e produttivo del Paese e rappresenta una realtà unica in Italia per dimensioni, riconoscibilità, capillarità e fiducia da parte della clientela. 

Quotata alla Borsa di Milano dal 2015, Poste Italiane ha un flottante di circa il 35% di cui una quota di circa il 10% divisa tra azionisti retail e il restante detenuto da alcuni tra i più importanti fondi istituzionali a livello globale. Il 65% delle azioni è poi ripartito tra Ministero dell’Economia, che ne detiene una quota del 29,26%, e da Cassa depositi e prestiti che possiede una quota del 35%.

Poste Italiane è oggi la più grande realtà del comparto logistico in Italia ed è leader nel settore finanziario, assicurativo e dei servizi di pagamento. L’Azienda riveste un ruolo importante nel Paese, dando un forte contributo alla filiera produttiva e all’economia nazionale: investendo e operando insieme agli altri operatori della sua catena del valore, genera risultati positivi non solo attraverso il proprio business, ma anche generando esternalità tramite l’attivazione di una catena di fornitura locale. 

Con un fatturato di oltre 11 miliardi di euro, le attività del Gruppo generano significativi impatti sul Paese in termini di Prodotto Interno Lordo, gettito fiscale, occupazione e reddito delle famiglie. Questi impatti sono l’effetto del coinvolgimento di moltissime imprese locali – molte delle quali piccole e medie – nella catena di fornitura e delle attività di investimento in società italiane e in titoli di Stato. Questo sostegno indirizzato a soggetti pubblici e privati influenza positivamente tutta l’economia nazionale. 
 
La capacità di generare valore
il Piano Strategico Deliver 2022 ha l’obiettivo di massimizzare il valore di quella che è la più grande rete di distribuzione in Italia, rispondendo alle esigenze in continua evoluzione dei clienti e cogliendo nuove opportunità di business verso la digitalizzazione. Il Piano consentirà di capitalizzare a pieno i punti di forza che rendono unica la rete di Poste Italiane che conta più di 12.800 Uffici Postali. 

Motore di questo processo di creazione di valore nel tempo è un modello di business che, valorizzando tutti i capitali su cui si fonda l’Azienda, consente di raggiungere gli obiettivi che il Gruppo si è posto per ciascun settore di operatività in un Piano Strategico integrato con gli obiettivi ESG. Grazie a un modello di business sostenibile diventa possibile affrontare le nuove sfide offerte da scenari sempre più mutevoli e competitivi non soltanto reagendo ai rischi, ma cogliendone tutte le opportunità senza ignorarne le implicazioni sociali. 

Poste Italiane si è dimostrata in grado di trasformare le sue strutture operative e i suoi prodotti e servizi, attraverso investimenti continui in tecnologia e know-how, trasformando le sfide del mercato in opportunità di creazione di valore condiviso. 
La strategia si fonda su diverse tipologie di capitale in cui Poste Italiane investe e che sono parte integrante del suo modello di business: finanziario, fisico-strutturale, intellettuale, umano, sociale-relazionale e naturale. L’utilizzo di questi capitali consente a Poste Italiane di offrire sul mercato prodotti e servizi e creare impatti di tipo economico, ambientale e sociale. 

La corretta gestione dei capitali anche in un’ottica ESG fa parte della nostra visione di azienda sostenibile e il percorso intrapreso nell’ultimo triennio è costituito da molte tappe rappresentative di questa visione che hanno coinvolto la strategia, la governance e i sistemi di reporting e hanno determinato importanti trasformazioni evolutive che in breve tempo hanno portato l’Azienda a raggiungere nel 2019 numerosi traguardi. 

Lo sforzo che l’Azienda ha compiuto per realizzare un percorso di sostenibilità strutturato e pienamente coerente con gli obiettivi di business ha portato il Gruppo ad ottenere dei grandi riconoscimenti nel corso dell’anno. Primo in ordine di tempo, è stato l’ingresso nel Dow Jones Sustainability Index, il più prestigioso Indice di sostenibilità in cui sono incluse solamente le società ritenute migliori al mondo nella gestione sostenibile del proprio business. Essere ammessi sia nel segmento World sia nel più restrittivo segmento Europe rappresenta motivo di ulteriore orgoglio per il Gruppo.
A questo sono seguiti altri ingressi in Indici altrettanto importati: Bloomberg Gender-Equality Index (GEI), Euronext Vigeo-Eiris World 120, FTSE4GOOD e il RobecoSAM Sustainability Yearbook 2020 come “Industry Mover”. 


Visita il sito del partner
Poste Italiane è Sostenitore di Rome Art Week
Pagina aggiornata il 15 Ottobre 2020 - 15:03