COVID-19
Vi ricordiamo che ogni organizzatore di evento è responsabile in proprio della sicurezza dei partecipanti e dovrà garantire tutte le procedure di prevenzione previste dalle attuali disposizioni governative tra le quali sanificazione degli ambienti, controllo e registrazione degli accessi, numero massimo di presenze, uso dei dispositivi di protezione individuale e quant’altro utile ai fini della prevenzione dal contagio.

Be**pART! La mostra d’arte più grande di sempre!!

Evento epocale che rivendica l’importanza dell’artecontemporanea in era di crisi


Con l’obiettivo di conquistare il Guinness World Record e reagire all’isolamento e all’alienazione causati dalla pandemia mondiale, 1500 Produttori Indipendenti e 20 curatori “Ambasciatori be**part” da tutto il mondo hanno risposto all’appello lanciato da Gio Montez per partecipare alla mostra collettiva d’arte più grande di sempre, allestita presso Atelier Montez.

 

La mostra coinvolge transnazionalmente tutti coloro che stanno affrontando l'emergenza di una forte emarginazione sociale e di una dura crisi economica causate dalla pandemia Covid-19. Il settore cultura non ha beneficiato di alcun aiuto concreto da parte dell'Europa e dei governi nazionali, sostanzialmente più impegnati a salvare le banche e gli interessi delle grandi multinazionali concentrando i benefici in un oligopolio politico, finanziario e telematico.

 

L'arte e l'attività culturale non sono semplici beni di consumo; esse rappresentano per noi un stile di vita. In questo momento storico in cui l'Europa è a dir poco distratta, abbiamo il dovere di intervenire per non lasciare isolati i Produttori Indipendenti che stanno affrontando questa situazione estrema.

Insieme tutti Noi vogliamo dare l'esempio e dimostrare al mondo che la cultura non si deve fermare mai! Organizziamo una mostra in un periodo in cui le mostre sono addirittura proibite; anzi, faremo proprio la mostra collettiva d’arte più grande di sempre. Attraverso questo paradosso vogliamo dare un segnale forte, indimenticabile: essere umani non significa solo sopravvivere, ma piuttosto vivere. 

Pur adottando misure di sicurezza per contenere l'epidemia, inventiamo un sistema che possa garantirci entrambi i risultati: sopravvivere al virus e alla crisi. Così organizziamo presso Atelier Montez la mostra d'arte collettiva più grande di sempre, esponendo e mettendo in vendita 45.000 opere d'arte di piccolo formato, prodotte da 1500 Produttori Indipendenti che da mesi lavorano con un obiettivo comune: scrivere un inedito Guinness World Record, un traguardo grande che attirerà̀ l'attenzione di tutti sulla nostra iniziativa.

L'obiettivo si raggiunge con tanti piccoli gesti sommati insieme, un sodalizio d'intenti che non passerà inosservato. Be**pART nasce dal basso e si rivolge a tutti coloro che vorranno aderire sostenendo il nostro progetto e condividendo con noi i valori democratici.

Siamo uno tsunami, un potente effetto di rete che coinvolgerà sempre più persone per portare il fenomeno al centro dell'attenzione mondiale, convinti che questa pubblicità potrà garantire un crescente numero di adesioni e di consensi che saranno fondamentali per controbilanciare gli effetti negativi della crisi. 

La nostra testimonianza racconta questo difficile periodo storico come un momento costruttivo, in cui immaginazione e creatività mettono in luce gli aspetti positivi della solidarietà e della coesione sociale, trasformando le esigenze di adesso in una virtù e in un esempio da ricordare anche per le generazioni future.

Il progetto è ideato e curato da Gio Montez, con la collaborazione di Marco Galletti (direttore di produzione di Atelier Montez) e Marcella Magaletti (curatrice di Atelier Montez), oltre ai 20 Ambasciatori be**part che operano nei 5 continenti per coinvolgere e guidare i Produttori Indipendenti che partecipano al progetto.

La mostra sarà inaugurata il prossimo 29 ottobre alle ore 18:00 in occasione della quinta edizione della Rome Art Week e sarà visitabile per tutto il 2021 presso gli spazi di Atelier Montez (per garantire il rispetto della normativa vigente, l'accesso alla struttura sarà garantito SOLO SU APPUNTAMENTO).

Strutture

Organizzatore