NOWHERE ME. 2.0 NOW. HERE. ME. DI GIOVANNI TRIMANI

Giovanni Trimani, artista romano, in mostra personale dal 18 al 26 Ottobre


Giovanni Trimani, artista e performer romano, in mostra negli Spazi Medina Roma dal 18 al 26 Ottobre 2019 con NOWHERE ME. 2.0 NOW.HERE.ME. a cura del Dott. Giorgio Vulcano. 

Inaugurazione: Venerdì 18 ottobre ore 18:00 con presentazione della Dott.ssa Annalisa Perriello. Durante la serata vibreranno le suggestioni acustiche del concerto d'arpa di Virginia Viglianti.

Apertura al Pubblico: Lunedì-Venerdì 10:00-13:00 e 15:00-19:00

Altri Appuntamenti: Giovedì 24 Ottobre - Conferenza sul Mercato dell'Arte Contemporanea "ARTE.INVESTIMENTO.FUTURO"

NOWHERE ME. NOW.HERE.ME a cura di Giorgio Vulcano

Nowhere Me. Now. Here. Me. fa riferimento a quel percorso del proprio Io, particolare ed universale, quel porto a cui si approda e da cui si riparte continuamente per affrontare le avventure col mondo esterno. É un progetto, quello di Giovanni Trimani, che intende raccontare la varietà di equilibri tra ego e alter ego. In un eterno incontro-scontro tra realtà e immaginazione, in cui non mancano certamente i temi iconici della sedia e della sagoma umana, ricorrenti nelle sue sperimentazioni.

L'ombra di se stessi sembra quasi essere misura e maschera del nostro coraggio, il coraggio di chi vuole mettersi sempre in gioco, confrontarsi con se stesso e con gli altri. Una sagoma, dunque, che è la traccia, il percorso sempre inedito di qualcuno che prova ad essere qualcosa di meglio, di più; allora accade spesso che dilatiamo l’Io nelle nostre stanze, nello stretto abitacolo esistenziale del reale, oppure ci sentiamo impotenti e piccoli in luoghi di sconfinata vastità, dalle capillari vie labirintiche. In ogni caso la nostra coscienza può guidarci verso positive aperture, strade alternative e nuovi orizzonti dell’Io.

Trimani, ancora una volta, adotta il metro tragicomico nelle circostanze esistenziali, ponendo l’attenzione sui profili dell’uomo, in improbabili, grottesche, circostanze spaziali, piene di colori e contaminazioni stilistiche, che, tratte dal passato, si proiettano nel futuro, sempre più descritte in curiose altalene tra l’esserci e il non esserci.

http://www.medinaroma.com/events/nowhere-me-now-here-me-2-0-di-giovanni-trimani/

 



Organizzato da
Medina Roma