Teresa Bianchi


 Teresa Bianchi inizia, come fotografa, la sua attività espositiva nel 1978 presso la Galleria II Fotogramma, diretta da Giovanni Semerano con "Un paese di burattini" – La satira. Fotografie in bianco e nero con la stampa a cura di Franco Bugionovi. La mostra è ospitata alla X Biennale della Satira di Tolentino e in vari teatri romani.

Nel 1980 realizza per il Comune di Roma la campagna pubblicitaria fotografica, “L’Amico Netturbino” destinata ai ragazzi delle scuole elementari della capitale.

Mette in scena, 1981, per il teatro un suo testo "Silenzio si prova - la storia del burattino", happening fotografico (scene teatrali solo per fotografia, senza pubblico) con la Compagnia Nuova Opera dei Burattini di Maria Signorelli, Giuseppina e Maria Letizia Volpicelli.

Nel 1982 cura ed espone al Museo del Folklore una mostra grafica e fotografica in omaggio all'attrice “Anna Magnani a 10 anni dalla sua scomparsa”, presentata in catalogo da Federica Di Castro e Mario Verdone, patrocinata dall'Assessorato alla Cultura, l'Università di Roma, la Calcografia Nazionale, riproposta al XXXV Festival del Cinema Sperimentale di Salerno e negli studi di Cinecittà. Nel 1983 è fotografa di scena per lo spettacolo di burattini “L’Inferno di Dante”.

Partecipa, 1984, alla realizzazione di “Della Bellezza”, rassegna delle tredici maggiori fotografe italiane, a cura di Federica Di Castro.

Cura l'edizione italiana de "II Martedì Grasso di Kasper"- farsa in due scene per burattini - di August Strindberg realizzando foto-disegni. Nel campo editoriale per le Edizioni Millelire cura un testo inedito: “Dal Grande Arlecchino”- farsa in un atto di Arthur Schnitzler.

Nel 1987 "Omaggio a Man Ray" II Fotogramma, Roma - Nel 1989 "Omaggio a Man Ray - The Special Photographers Company" di Londra - "Quattro fotografe a confronto" II Fotogramma, Roma - "Donne D'Europa" Palazzina Corsini, Roma.

Nella Prima Edizione del Premio Terna 2008 è finalista della categoria Megawatt.

Nel 2010 partecipa all’evento “Ar[t]cevia, Internazional ArtFestival”, Palazzo dei Priori ad Arcevia.

Per l’evento “500 primavere” realizza una fotografia per la campagna pubblicitaria dell’Olio Sasso.

Vincitrice del Premio Ribalta di Fantasia testi di teatro di figura a cura di Giorgio Vezzani e Gianpaolo Borghi, Comune di Ferrara .

Nel 2014 è tra i 24 artisti invitati a realizzare l’opera permanente “L’Arte per l’Articolo 9 della Costituzione” nel Parco Regionale dell’Appia Antica. Ideatore e curatore Roberto Ippolito.

Nel 2017 partecipa a “FoodGraphia” presentata a Milano, Palazzo del Senato e a Firenze al Museo Bellini nell’ambito della rassegna dedicata alla Food Art & Photography.

Per la rassegna dotART URBAN 2017 espone “Un Venerdì di Passione” al 400 BAR di Budapest (Ungheria).

Nel 2018 partecipazione alla mostra “Il Mostro #10”. La collettiva è realizzata da Tevere Art Gallery di Roma.

Nell’ambito del Festival della Fotografia di Arles espone presso la galleria MaMo Temporary Gallery.

Nel 2019 è con “Autoritratto a Venezia” per Urban Photo Awards.

Espone alla Galleria Cinabro di Roma per Co-Existence 4: “Gusto e Magia”.

Nel 2020 partecipa a #DomaniInArte presso la Galleria D’Arte Moderna di Roma.

Espone a Trieste nella mostra a Palazzo Costanzi per l’evento Urban 2020 Chromantic Tributo ad Alex Webb e ad Urban Exhibit preview@Photo Days Tour, Aquileia sezione Poesia.

RAW, Rome Art Week, “Ancora un mondo reale” Lavatoio Contumaciale, 2020 - Roma.

Direttore della rivista Piano Focale pubblicazione degli anni ‘80.

E’ autrice di racconti e testi teatrali pubblicati su: “Lettere”, “Edizioni Millelire, “La Scrittura”, “Sipario”, “Il Cantastorie”.

 

M1
M2
M3

Gli eventi di RAW2016 ancora non sono stati inseriti nel nuovo database, potete visualizzarli su RAW 2016