Antonella Albani


Antonella Albani nasce nel 1972 a Roma, dove vive e lavora. Dopo il diploma di maturità d’Arte Applicata con specializzazione in “Fotografia Artistica” e “Grafica Pubblicitaria”, e dopo un’esperienza annuale all’Istituto Europeo del Design, si laurea in "Storia dell'Arte Moderna" all’Università La Sapienza, con una Tesi sull’eredità di Raffaello nella pittura Occidentale (e sull’opera del suo migliore allievo, Giulio Romano), raffinando così le sue competenze umanistiche e la passione per le arti figurative. Si occupa da anni di fotografia come artista e ha partecipato a diversi eventi e mostre di fotografia collettive e personali.

Le sue fotografie raccontano l'attesa di qualcosa che mai accadrà, l’agire dei suoi personaggi è in realtà una sospensione: questi ultimi sono spesso immobili, cristallizzati. È una fotografia venata di metafisica e a tratti ironica surrealtà, che spesso denuncia una solitudine, in particolare della figura femminile.

 

Mostre collettive.

2013 - ”Da donna a donna” progetto colletivo, associazione Prospettiva 8, a cura di Rosa Maria Puglisi, Casa internazionale delle donne, Roma.

2013 - “Secondo Progetto Portfolio” con l’opera seriale “La soglia: uomo con cappello” a cura di Carlo Gallerati e Noemi Pittaluga, Galleria Gallerati, Roma;

2014 - “Arte in Studio 2. One Day Exhibition” (a cura di Carlo Gallerati e Sarah Palermo),Studio legale e tributario Savella & Associati, Roma;

2014 - “San Lorenzo Street Art Gallery” (a cura di Flare luci parassite) artista selezionata con l’opera La soglia, Nuovo Cinema Palazzo, Roma;

2015 - “Museo dell’istante” (progetto collettivo a cura di Mauro Raponi, Flavia Rossi e Luca Chiaventi), Officine Fotografiche/Teatro Ambra, Roma.

2015 - “Nude - Tre artiste, un’unica traccia” (a cura di Francesca Bertuglia, Party - L’arte da ricevere, nell’ambito di Open House Roma), Roma;

2016 - Rassegna fotografica “Fuori 7”, partecipazione con la serie fotografica “La cucina”, (a cura di Serena Silvestrini), Galleria Gallerati, Roma;

2016 - “Fotoleggendo 2016” (a cura di Emilio D’Itri, partecipazione con la serie La famiglia),Officine Fotografiche, Roma.

2018 - “Arte in camera” open studio nell’ambito della rassegna RAW, Roma, studio d’arte Marialuisa Angeletti, Roma.

2019, “Forse non è il mio fantasma” , Fe/Male, a cura di Roberta Melasecca, bipersonale con Marco Marassi, per il Mese della fotografia Roma, Spazio Impatto, Roma.

 

Mostre Personali e premi.

2015, Mostra personale, nell’ambito di un open house con l’artista Faustino Roncoroni, , a cura di Giorgio Grossi, Villino Cirino, Roma.

2016 - vincitrice “T.I.N.A. Prize” (artista selezionata dalla Galleria Gallerati con l’opera La cucina n. 1), Radar, San Donà di Piave (ve).

2017 - “Intimate Journey”, Mostra personale (a cura di Enrico Nicolò), Libreria Fahrenheit 45, Roma;

2018 - La soglia: uomo con cappello, Mostra personale permanente nell’ambito della rassegna Adottart, un Museo diffuso nel rione all’Esquilino (associazione culturale Arco di Gallieno a cura di Franco Cenci), Coltelleria Daniela Prezioso, Roma.

2018 - “Ho scoperto dove sono” , Mostra personale (a cura di Roberta Melasecca e Michela Becchis), Interno 14, Roma.

2018 - mostra personale per Adottart 2, un Museo diffuso nel rione all’Esquilino (Arco di Gallieno a cura di Franco Cenci), Coltelleria Daniela Prezioso, Roma.

Intimate Journey, Cielo n. 1
Ho scoperto dove sono
Intimate Journey, n. 2
Intimate Journey, n. 3