Paolo Porelli


Paolo Porelli, pittore e scultore nasce nel 1966 a Roma. Dopo essersi diplomato all’Accademia di Belle Arti di Roma entra in un periodo di sperimentazione che lo porterà alla ceramica con la quale giungerà ad una ricerca personale che individua una figura antropomorfa con la quale fornisce l’accesso a una dimensione archetipica della realità, interpretando i comportamenti critici dell’uomo contemporaneo e le loro conseguenze sull'ambiente. Le figure esprimono la condensazione di un linguaggio visivo contaminato da soluzioni surrealistiche, proliferazione Pop e simbolismo arcaico. Amalgamando la memoria storico-artistica con il vissuto presente, configura un immaginario rappresentativo di una mitologia ipotetica dei nostri giorni.  

Porelli ha partecipato a numerose mostre in Italia e all’estero. Tra le esposizioni più significative, mostre personali "From Stereotype to archetype", Arch Contemporary, USA; "RefleX: figure per riflettere", con M. Tittarelli Rubboli, Palazzo Ducale, Gubbio, Italy (2021); "Protestant Madonnas", Gouda, The Netherlands (2019);"Divinities + Idols", HAS at Haw Contemporary, USA (2018);“Humanae Terrae”, Honos Art, Roma (2017);“Humankind: the Sublime & the Ridiculous”, Belger Arts Center, USA (2016); “Profili del tempo”, Gualdo Tadino (2015), “Eidolon”, InternoVentidue Arte Contemporanea, Roma (2008); "Idoli Occidente", Galleria Lombardi, Roma (2006).

Tra le collettive e premi, Korean International Ceramic Biennale 2021; "Visioni contemporanee. Venti artisti a Castel Sant'Angelo", Roma (2021); "Tradizione Contemporanea" Triennale della Ceramica D'Arte Contemporanea di Gualdo Tadino 2021/2022; 61 Premio Faenza (2020); "BACC 2020, Frascati; "Ceramics of Europe Westerwaldprize 2019", Germania; "XIV Bienal Internacional de Ceràmica de Manises", Spagna (2019); 2 premio, “38 Concurs Internacional de Ceràmica-CICA 2018, L’Alcora, Spagna; “Ceramic Art Andenne 2018”, Triennial, Belgio; “II Porzellen Biennial Meissen”, Germania (2018); “I Porzellen Biennial Meissen”, Germania(2016); “Scultura ceramica contemporanea in Italia”, GNAM, Roma (2015); “2015 NCECA Biennial” USA; S.O.F.A. Chicago, “Ceramics Annual of America 2013”; “New Directions”, Lacoste Gallery; “2013 NCECA Biennial”, USA; “Figuration”, The Clay Studio, USA (2012).

È stato invitato come artista in residenza al Arch Contemporary in USA, (2019/20); Sunday Morning @ EKWC, Olanda (2018/19); Blanc de Chine IACC Residency, Dehua eJingdezhen International Studio, Cina (2017); Red Star Studios (2016), The Archie Bray Foundation (2012), e The Clay Studio of Philadelphia (2011) USA.

 

 

 

 

RefleX: figure per riflettere, 2019 con Maurizio Tittarelli Rubboli, terracotta, lustro in vernice, installazione 5m x 2m, sculture 45cm H max
Divinities + Idols 2018, terra bianca da collaggio, 25cm H max
Coppie 2017, porcellana da collaggio, 43,5 H max
Metallic Votive Wall 2019, gres, porcellana, 2m x 2m; sculture 44,5 H max

Gli eventi di RAW2016 ancora non sono stati inseriti nel nuovo database, potete visualizzarli su RAW 2016