Alberto Timossi


Alberto Timossi (Napoli 1965), ha studiato scultura presso l'Accademia di Belle Arti di Carrara. Vive e lavora a Roma dove insegna al Liceo Artistico Argan.

Fra le principali esposizioni personali:

2017 "Fata Morgana/ dentro l'Antropocene", Lago del rock glacier del Col d'Olen, Gressoney La Trinité, Aosta (a cura di Takeawaygallery);

2015 "Illusione", Cave Michelangelo di Carrara (a cura di Takeawaygallery); "Oi diàlogoi" (doppia personale con Adele Lotito), Centro Luigi Di Sarro, Roma ( a cura di Marcella Cossu e Roberto Gramiccia); "Sinonimi", Palazzo Orsini di Gravina (Facoltà di Architettura, Università Federico II), Napoli ( a cura di Anywhere aArt Company, Napoli;

2014 "Voci", galleria Interno 14, Roma ( con il musicista elettroacustico Simone Pappalardo, a cura di Donatella Giordano); "Flussi: il rosso, il giallo", Palazzo dei Consoli, Gubbio ( a cura di Aldo Iori);

2013 "Flussi", Collezione Manzù ( Galleria Nazionale d'Arte Moderna), Ardea ( a cura di Fabio d'Achille, Marcella Cossu, Eloisa Saldari);

2012 "Accento in rosso", Torre Civica di Pomezia ( con il musicista elettroacustico Simone Pappalardo, a cura di daniela De Angelis);

2010 "This is not a pipe", casa dell'Architettura, Acquario romano, Roma ( a cura di Luigi Prestinenza Puglisi e Giorgia Calò);

2009 "Partitura urbana", Archivio Crispolti, Roma 8 a cura di Aldo iori);

2008 "Parti del discorso", Galleria Tralevolte, Roma ( a cura di Marco Rinaldi e Cesare Sarzini);

2006 "Innesti", Fondazione Pastificio Cerere", Roma ( a cura di Lorenzo Benedetti);

2005 "Sequenze", Galleria Limiti Inchiusi, Campobasso; "Anywhere", Galleria Trebisonda, Perugia;

2003 "Un dia qualquier", Galleria Nebulosa, Xalapa (Messico),

2002 "Premio giovani scultura 2002" (personale dei tre finalisti), Accademia Nazionale di San Luca, Roma; Galleria L'Idioma, Ascoli Piceno;

1997 "Simple dialogues", Plaza Gallery, Tokyo; "Festival", Galleria Artivisive, Roma;

1994 Centro Luigi Di Sarro, Roma;

1988 Galleria Il Punto, Genova ( a cura di Germano Beringheli).

 

Fra le principali collettive:

2017 "Face to face, the maieutic machine", Ex carcere mandamentale, Montefiascone ( a cura di Giorgio De Finis); "Sculture in acqua e in piazza", Terza Biennale di Scultura, Piazzola sul Brenta; 

2016 "Ricapitolando 1996-2016", Galleria Plus Arte Plus (per la RAW 2016, a cura di Roberto Gramiccia); "Il sogno verde", Real Orto Botanico di Napoli ( a cura di Brecce per l'arte contemporanea Roma  e Anywhere art Company, Napoli);"DIF, il museo dovunque", Formello (a cura di Giorgio de Finis); "Fragili eroi, storia di una collezione", Museo Bilotti, Roma ( a cura di Alberto Dambruoso); 

2015 "Festival delle piccole sculture", Antichi bagni di Pfaffers (Svizzera); "Bad Ragartz, VI Triennale di Scultura, Bad Ragaz e vaduz ( Svizzera e Liechtenstein); "Beelden in Gees", Gees (Olanda); "Sculture ina acqua, in piazza, in aria", Seconda Biennale di Scultura, Piazzola sul Brenta; "INSIEME/MAAM museo dell'altro e dellaltrove di Metropoliz", Cittadellarte, Fondazione Pistoletto, Biella;

2014 "I loro desideri hanno la forma delle nuvole", Takeawaygallery, Roma; "Arte nell'orto", Studio Marini, Velletri; "XLVII Premio Vasto, L'icona ibrida", Vasto (a cura di Gabriele Simongini);

2013 "Sculture in acqua e in piazza", Prima Biennale di Scultura, Piazzola sul Brenta;

2012 "Le forme del suono", Conservatorio respighi, latina (con Simone Pappalardo); "Crisalide", Emufest, Conservatorio Santa Cecilia, Roma (con Simone Pappalrdo, danza performativa Maddalena Gana); 

2011 "Le scosse dell'Arte", Muspaq, L'Aquila; "Aquaquae", Premio Arte Rugabella, Càstano Primo (Milano, a cura di Fabio Carnaghi); "Premio Basi", Cava di Roselle, Grosseto;

2009 "Porte aperte", OrientaMenti, Palazzo Ruspoli, Nemi ( a cura della Galleria Sala 1 di Roma);

2008 "La falce e il martello, simboli di ferro", Muspaq, L'Aquila; 4°giornata del contemporaneo, MUSMA, Matera (a cura di Giuseppe Appella);"Luce al design", Galleria Magenta 52, Vimercate; "5° Premio di scultura regione Piemonte", Accademia Albertina, Torino; 

2003 "Ousia, spazio, materia, tempo", Albornoz Palace Hotel, Spoleto (a cura di Anna Cochetti);

2001 "Small stone exhibition", Plaza Gallery, Tokyo;

2000 "Mixed Media", Plaza Gallery, Tokyo ( a cura del Museo d'Arte Contemporanea di Villa Croce, Genova); "BNL, una banca per l'arte, giovani artisti all'inizio del nuovo millennio", Chiostro del Bramante, Roma; "Periplo della scultura contemporanea 2", Chiese Rupestri, Matera ( a cura di Giuseppe Appella, Fabrizio D'Amico, Pier Giovanni Castagnoli);

1999 "Monocromi", La Reginella Arte contemporanea, Roma (a cura di Marco di Capua);

1998 "Premio di scultura Renato Carnevale", Museo d'arte contemporanea di villa Croce, Genova;

1997 "In-tensione", Accademia di Arti applicae, Praga; 

1996 "Premio Marche", Mole Vanvitelliana, Ancona;"Contaminazioni, forme e materiali a confronto", Galleria L'Atelier, Carrara; "Mostra Internazionale di Architettura", La Biennale, Venezia (con l'architetto Mauro Saito);

1995 "Iconostasi", Galleria Artivisive, Roma; "Scultori in Liguria nel secondo novecento, nuove generazioni", Parco Carmagnola, Santa Margherita Ligure;

1994 "X° simposio Internazionale di Scultura", Horice V Podkrkonosi, Repubblica Ceca; "You Get What You See", Palazzo Falcione, Campobasso-Palazzo Racani Arroni, Spoleto-Galleria De'Serpenti, Roma; Galerie Ymage, Nizza; "XXI° Premio Sulmona", Palazzo dell'Annunziata, Sulmona;

1993 Galerie Drouart, Parigi; "International Sculpture Competition in China", Wei-Hai, Cina; "Se voir", Prima Biennale di scultura, Konschtaus Beim Engel, Lussemburgo-Galerie Ymage, Nizza;

1990 "Il museo e 19 aspetti della tridimensione", Museo di Sant'Agostino, Genova;

1989 "Marmi al Forte", Pineta di Forte dei Marmi; 

1988 "13° premio arti plastiche e figurative", Palazzo Reale, Monza.

 

 

 

 

 

 

 

 


Gli eventi di RAW2016 ancora non sono stati inseriti nel nuovo database, potete visualizzarli su RAW 2016