Alberto Timossi


Alberto Timossi (Napoli 1965), ha studiato scultura presso l'Accademia di Belle Arti di Carrara. Vive e lavora a Roma dove insegna al Liceo Artistico Argan.

Fra le principali esposizioni personali:

 

2019 "ArcheoCombinazioni, fra passato e presente", Museo archeologico, Anzio (a cura di Roberto Luciani); "Segnacoli", Area sacra del Kothon, Mozia (a cura di Lorenzo Nigro e Giuseppe Capparelli); "Levitas", Galleria Gallerati, Roma (a cura di Giuseppe Capparelli).

2018 "Spilli", Lago ex Snia, Roma; "Dissonanze", MAP120, Ancona (doppia personale con Monica P ennazzi, a cura di Marco Tittarelli); "Bosco rosso", Galleria Crva Pura, Roma (doppia personale con Tiziana cera Rosco); "Fata Morgana/La fonte sospesa", Fontana della Minerva, la Sapienza Università di Roma (a cura di Marcello Barbanera); "In memoria. Pietre nere per il lago Sofia", Ghiacciaio del Calderone, Gran Sasso d'Italia. 

2017 "Fata Morgana/ dentro l'Antropocene", Lago del rock glacier del Col d'Olen, Gressoney La Trinité, Aosta (a cura di Takeawaygallery).

2015 "Illusione", Cave Michelangelo di Carrara (a cura di Takeawaygallery); "Oi diàlogoi" (doppia personale con Adele Lotito), Centro Luigi Di Sarro, Roma ( a cura di Marcella Cossu e Roberto Gramiccia); "Sinonimi", Palazzo Orsini di Gravina (Facoltà di Architettura, Università Federico II), Napoli ( a cura di Anywhere aArt Company, Napoli.

2014 "Voci", galleria Interno 14, Roma ( con il musicista elettroacustico Simone Pappalardo, a cura di Donatella Giordano); "Flussi: il rosso, il giallo", Palazzo dei Consoli, Gubbio (a cura di Aldo Iori).

2013 "Flussi", Collezione Manzù ( Galleria Nazionale d'Arte Moderna), Ardea (a cura di Fabio d'Achille, Marcella Cossu, Eloisa Saldari).

2012 "Accento in rosso", Torre Civica di Pomezia ( con il musicista elettroacustico Simone Pappalardo, a cura di daniela De Angelis).

2010 "This is not a pipe", casa dell'Architettura, Acquario romano, Roma (a cura di Luigi Prestinenza Puglisi e Giorgia Calò).

2009 "Partitura urbana", Archivio Crispolti, Roma (a cura di Aldo Iori).

2008 "Parti del discorso", Galleria Tralevolte, Roma (a cura di Marco Rinaldi e Cesare Sarzini).

2006 "Innesti", Fondazione Pastificio Cerere", Roma (a cura di Lorenzo Benedetti).

2005 "Sequenze", Galleria Limiti Inchiusi, Campobasso; "Anywhere", Galleria Trebisonda, Perugia.

2003 "Un dia qualquier", Galleria Nebulosa, Xalapa (Messico).

2002 "Premio giovani scultura 2002" (personale dei tre finalisti), Accademia Nazionale di San Luca, Roma; Galleria L'Idioma, Ascoli Piceno.

1997 "Simple dialogues", Plaza Gallery, Tokyo; "Festival", Galleria Artivisive, Roma.

1994 Centro Luigi Di Sarro, Roma.

1988 Galleria Il Punto, Genova ( a cura di Germano Beringheli).

 

Fra le principali collettive:

2020 "Se tutto è arte", Galleria Tralevolte, Roma (a cura di Roberto Gramiccia); "33 Stelline", PiCo Piano contemporaneo, Palazzo della Cultura, Reggio Calabria (a cura di Angela Pellicanò e Valentina Tebala); "Sentiero d'arte", Torrechiara-langhirano (Parma); "Sculture in Campo Projects,", Bassano in Teverina; "5° Biennale d'arte di Viterbo, Celleno (a cura di laura Lucibello);

2019 "Isole. Zone d'arte al largo della Calabria", Museo Maon, Rende (a cura di Tonino Sicoli); "Cazzotto 2019", Sapienza vecchia, Perugia; "Macro Asilo, Atelier", Museo Macro, Roma; "Le 9 stanze, viaggio a tempo negli spazi dell'arte", CoopArt festival, Roma (a cura di Giorgio De Finis"; "Avvistamenti", Castello di Montechiarugolo, Parma; "Anahid. C'è un deposito di acqua fresca nella mia anima", Spazio Tethis, Edificio Lamierini, Arsenale Nord, Venezia (a cura di Laura Lucibello); "All year round", Rocca Aldobrandesca, Capalbio (a cura di Davide Sarchioni); "Cabine d'artista-Abbi cura", Sporting beach, Ostia Lido (a cura di Paola Pallotta); 

2018 "Dimensione fragile", Biblioteca Vallicelliana, Roma (a cura di Roberto Gramiccia); "Il gioco 8e l'arte) per tornare a vivere", Parco Don Minozzi, Amatrice (a cura della Galleria Pavart, Roma); "4° Biennale d'Arte di Viterbo" Plazzo dei Papi, Viterbo (a cura di Laura Lucibello e Piero Gagliardi); "Apulia Land Art Festival, Doppio contrasto", sez. Installazioni, Alberobello (a cura di Giuseppe Capparelli); "Sculture in Campo, seconda edizione", Casetta Lola, bassano in Teverina (a cura di Alberto Dambruoso e Roberto Gramiccia); "Castelnuovo fotografia", Rocca Colonna, Castelnuovo di Porto (a cura di Elisabetta Portoghese);

2017 "Face to face, the maieutic machine", Ex carcere mandamentale, Montefiascone ( a cura di Giorgio De Finis); "Sculture in acqua e in piazza", Terza Biennale di Scultura, Piazzola sul Brenta; "Bocs Art", residenze artistiche internazionali, Cosenza; "Ferm-arti, visioni contro il femminicidio", Auditorium Unità d'Italia, Isernia (a cura della galleria dMake, Roma); "Ricognizioni, dai Bocs Art i linguaggi del contemporaneo", Bocs Art Museum, Cosenza (a cura di Alberto Dambruoso);

2016 "Ricapitolando 1996-2016", Galleria Plus Arte Plus (per la RAW 2016, a cura di Roberto Gramiccia); "Il sogno verde", Real Orto Botanico di Napoli ( a cura di Brecce per l'arte contemporanea Roma  e Anywhere art Company, Napoli);"DIF, il museo dovunque", Formello (a cura di Giorgio de Finis); "Fragili eroi, storia di una collezione", Museo Bilotti, Roma ( a cura di Alberto Dambruoso); 

2015 "Festival delle piccole sculture", Antichi bagni di Pfaffers (Svizzera); "Bad Ragartz, VI Triennale di Scultura, Bad Ragaz e vaduz ( Svizzera e Liechtenstein); "Beelden in Gees", Gees (Olanda); "Sculture ina acqua, in piazza, in aria", Seconda Biennale di Scultura, Piazzola sul Brenta; "INSIEME/MAAM museo dell'altro e dellaltrove di Metropoliz", Cittadellarte, Fondazione Pistoletto, Biella;

2014 "I loro desideri hanno la forma delle nuvole", Takeawaygallery, Roma; "Arte nell'orto", Studio Marini, Velletri; "XLVII Premio Vasto, L'icona ibrida", Vasto (a cura di Gabriele Simongini);

2013 "Sculture in acqua e in piazza", Prima Biennale di Scultura, Piazzola sul Brenta;

2012 "Le forme del suono", Conservatorio respighi, latina (con Simone Pappalardo); "Crisalide", Emufest, Conservatorio Santa Cecilia, Roma (con Simone Pappalrdo, danza performativa Maddalena Gana); 

2011 "Le scosse dell'Arte", Muspaq, L'Aquila; "Aquaquae", Premio Arte Rugabella, Càstano Primo (Milano, a cura di Fabio Carnaghi); "Premio Basi", Cava di Roselle, Grosseto;

2009 "Porte aperte", OrientaMenti, Palazzo Ruspoli, Nemi ( a cura della Galleria Sala 1 di Roma);

2008 "La falce e il martello, simboli di ferro", Muspaq, L'Aquila; 4°giornata del contemporaneo, MUSMA, Matera (a cura di Giuseppe Appella);"Luce al design", Galleria Magenta 52, Vimercate; "5° Premio di scultura regione Piemonte", Accademia Albertina, Torino; 

2003 "Ousia, spazio, materia, tempo", Albornoz Palace Hotel, Spoleto (a cura di Anna Cochetti);

2001 "Small stone exhibition", Plaza Gallery, Tokyo;

2000 "Mixed Media", Plaza Gallery, Tokyo ( a cura del Museo d'Arte Contemporanea di Villa Croce, Genova); "BNL, una banca per l'arte, giovani artisti all'inizio del nuovo millennio", Chiostro del Bramante, Roma; "Periplo della scultura contemporanea 2", Chiese Rupestri, Matera ( a cura di Giuseppe Appella, Fabrizio D'Amico, Pier Giovanni Castagnoli);

1999 "Monocromi", La Reginella Arte contemporanea, Roma (a cura di Marco di Capua);

1998 "Premio di scultura Renato Carnevale", Museo d'arte contemporanea di villa Croce, Genova;

1997 "In-tensione", Accademia di Arti applicae, Praga; 

1996 "Premio Marche", Mole Vanvitelliana, Ancona;"Contaminazioni, forme e materiali a confronto", Galleria L'Atelier, Carrara; "Mostra Internazionale di Architettura", La Biennale, Venezia (con l'architetto Mauro Saito);

1995 "Iconostasi", Galleria Artivisive, Roma; "Scultori in Liguria nel secondo novecento, nuove generazioni", Parco Carmagnola, Santa Margherita Ligure;

1994 "X° simposio Internazionale di Scultura", Horice V Podkrkonosi, Repubblica Ceca; "You Get What You See", Palazzo Falcione, Campobasso-Palazzo Racani Arroni, Spoleto-Galleria De'Serpenti, Roma; Galerie Ymage, Nizza; "XXI° Premio Sulmona", Palazzo dell'Annunziata, Sulmona;

1993 Galerie Drouart, Parigi; "International Sculpture Competition in China", Wei-Hai, Cina; "Se voir", Prima Biennale di scultura, Konschtaus Beim Engel, Lussemburgo-Galerie Ymage, Nizza;

1990 "Il museo e 19 aspetti della tridimensione", Museo di Sant'Agostino, Genova;

1989 "Marmi al Forte", Pineta di Forte dei Marmi; 

1988 "13° premio arti plastiche e figurative", Palazzo Reale, Monza.

 

 

 

 

 

 

 

 

Illusione, Cave Michelangelo, Carrara,  2015
Spilli, Lago Ex Snia, Roma, 2018
Segnacoli, Area Sacra del Kothon, Mozia, 2019
Cinque Passi, Monastero di Siloe, Grosseto, 2020

Gli eventi di RAW2016 ancora non sono stati inseriti nel nuovo database, potete visualizzarli su RAW 2016