Licinia Mirabelli


Licinia Mirabelli

 "...Indagando sulla sua formazione, scopriamo che essa è stata tradizionale e moderna allo stesso tempo: all'Accademia di Belle Arti di Roma ha avuto inzio la sua ricerca pittorica alimentata da un'appassionata attenzione per i materiali dell'operare artistico e da legami e fervori per i maestri del passato. Morandi, in particolare, ma anche il Pictor Optimus e Casorati, come testimoniano i numerosi "omaggi" e le continue sfide sul piano formale poste in essere dall'artista. Ma è dalla sua frequentazione della scuola di cinema di Ermanno Olmi che nasce l'interesse per la rappresentazione di una realtà che non può in ogni caso essere statica, ma che si matura e si consuma attraverso un movimento che mima la macchina da presa e che esclude dalla descrizione ciò che vuole lasciare semplicemente all'intuizione..."    (Gabriella Pace)

 

"...Ad accrescere il senso di sopensione e di straniamento che i suoi quadri trasmettono, Mirabelli ha scelto come colore d'elezione il bianco smemorante; anzi, spesso, una sofisticata, virtusistica elaborazione di bianco su bianco; di bianco su un beige tenuissimo, o su un grigio appena annunciato..."      (Carlo Fabrizio Carli)

 

"...Con lievi spostamenti degli oggetti, delle inquadrature e dei punti di vista che suggeriscono scarti spaziali e cronologici appena accennati, Licinia Mirabelli indaga con pazienza il senso nascosto e allusivo delle trasparenze delle fruttiere e delle bottiglie che fanno calare le proprie ombre sulle increspature dei panni e in una luce che si allarga lasciando immaginare il mistero sottile di questi interni, di questi luoghi che possiamo credere di avere già attraversato e che appaiono come rinati dall'oblio di un passato calato nella distanza e nella polvere del tempo..."    (Lorenzo Canova)

 

I suoi lavori sono stati pubblicati su alcuni testi di Storia dell’Arte: “Venti anni di Arte a Roma” a cura di Tiziana D’Acchille e  “Lo stato dell’Arte” a cura di Vittorio Sgarbi.

 

 

 Mostre personali

  • 2016 “Interno/Esterno”, Galleria Fidia, Roma
  • 2014 “From Life”, Galleria Porta Latina, Roma
  • 2013 “Voci fuori campo”, artHTI, Cagliari
  • 2011 “Frammenti di quotidiano”, Spazio Ingranaggi d’Arte,Castel Gandolfo
  • 2010 “Istantanea”, Galleria Fidia Arte Moderna, Roma
  • 2009 “Licinia Mirabelli e Massimo Campi”, (Doppia personale) Museo Civico, Marino

 

   Mostre collettive

  • 2016 “Tiny Biennale “, Temple Gallery, Roma
  • 2016 “Corporate Art”, Incinque Open Art, Roma.
  • 2016 “Un mosaico per Tornareccio”, Sala Polivalente, Tornareccio
  • 2016 “Testo a Fronte 2”, Galleria Porta Latina, Roma
  • 2014 “LXV Premio Michetti”, Museo Michetti, Francavilla al Mare
  • 2014 “Testo a fronte”, Galleria Porta Latina, Roma
  • 2013 “Carosello insegna”, Margutta Ristorante, Roma
  • 2012 “Un’Arte per la Vita”, Museo Crocetti, Roma.­­­­­­
  • 2012 “Dinamiche al femminile”, Galleria Fidia Arte Moderna, Roma
  • 2011 54 Biennale di Venezia, Padiglione Italia, Torino
  • 2006 “Acquisti e doni nei Musei Comunali”, Musei Capitolini,Roma
  • 2004 “Salone di Maggio”, Vittoriano, Roma
  • 2004 “Itinerarte/Castelliromani”, Museo Civico, Marino
  • 2004 “F 20x30”, Ass. Cult. Classico, Roma
  • 2003 “L’emergente”, Comune di Supino, Frosinone
  • 2003 “Contro/Figura”, Fidia Arte Moderna, Roma
  • 2003 “Almeno 16 minuti”, Art and Arts, Torino
  • 2002 “18x24”, Galleria 41artecontemporanea, Torino
  • 2000 “Arte Metro, Passaggio Park–sì di via Veneto, Roma
  • 2000 BNL Oltre il Mecenatismo , Chiostro del Bramante, Roma
  • 1997 “Roof Garden”, Palazzo delle Esposizioni, Roma
  • 1997 Waste Lands”, Palazzo Colonna, Marino
  • 1996 Natura Naturans”, Villa Godi Malinverni, Vicenza
  • 1995 “Caffè Capranica”, Roma

 

 

  

 

 

Il posto vuoto, 2014, olio su tela, 100x100
Non riesco a rimettere ordine, 2016, olio su tela, 100x100
Adesso riesco a guardare lontano, 2016, olio su tela, 100x100
Stava dietro, 2017, olio su tela, 100x100

Gli eventi di RAW2016 ancora non sono stati inseriti nel nuovo database, potete visualizzarli su RAW 2016