Roberta Morzetti


Nasco a Tarquinia (VT) il 22.8.1979.

Mi formo all'Accademia di Belle Arti "Lorenzo da Viterbo", in Viterbo, conseguendo nell'anno 2005 il diploma accademico, con lode.

Inizio le mie esperienze nel mondo della moda, ideando linee di abbigliamento con materiali riciclati (Leccaletichetta, CementArmato, Aporie).

A Roma, sono assistente ai costumi di Andrea Viotti, nella Compagnia di Gabriele Lavia (Le nozze di Figaro, regia di Matteo Tarasco, 2007, Teatro Eliseo; Misura per misura, regia di Gabriele Lavia, 2007, Teatro Argentina), di Laura Costantini (per i Musicals "A un passo dal sogno", 2008, e "Portamitanterose.it", 2009, regia di Marco Mattolini,  Teatro Brancaccio; per il film "Non c'è due senza te", regia di Massimo Cappelli, 2015), di Michela Marino (Anni 30, regia di Luciano Melchionna, 2008).

Dal 2012, mi dedico all'ideazione e alla realizzazione di sculture di grandi dimensioni, eseguendo calchi direttamente sul mio corpo, per poi rielaborare, incendiare ed assemblare con altri oggetti i lavori così ottenuti.

Nel 2012, presso il Circolo degli Artisti, in Roma, espongo vari lavori nella mostra collettiva WI FI Art (Curatore Pietro Paolo Cannistraci).

Sempre nel 2012, realizzo “BebèBangBang”, che nel 2015 viene inserita nella collezione permanente del MAAM di Roma (Museo dell’Altro e dell’Altrove di Metropoliz_città meticcia da un'idea meravigliosa di Giorgio de Finis).

Nel 2012, espongo alcune opere nell’ambito della mostra collettiva “Un non so che”, Palazzo Farnese, in Tuscania (VT).

Nel 2015, conseguo il primo premio Medusa Aurea, dell’Accademia Internazionale d’Arte Moderna, in Roma, nella sezione Scultura, con l’opera “C5-C7”.

Nel 2016, progetto e realizzo l’opera “la Muerte Borracha”, in esposizione permanente presso Inofficina, in Roma.

Nel 2017 partecipo come special guest in occasione del RAW 2017 (Rome Art week) alla mostra personale “Mannequin” di Angelo Savarese e alla mostra collettiva “Flusso di Linfa” presso la galleria Pavart di Roma. (curatore Velia Littera)

Nel 2017 progetto e partecipo alla realizzazione del video art project dal titolo “R_esisto” per la giornata nazionale contro il femminicidio e sempre nel 2017 intervengo al  convegno contro la violenza sulle donne “Parlami di te” presso il Forum Center di Roma

Nel 2018 progetto e realizzo una scultura "Bona Dea 2018", installata nel nuovo Parco Giochi di Amatrice.

Nel 2018 partecipo come relatrice, insieme all’artista Carlo Gori ad una giornata speciale sull’arte presso scuola in quartiere Prenestino.

Dal 2017, alcune opere sono in esposizione presso la Galleria Pavart, in Roma.

 

 

 

 

 

Bona Dea 2018
Muerte Borracha
BebéBangBang
Coriandoli