Giulio Turcato

La Pittura si fa poesia


Il 29 ottobre 2022 verrà inaugurata, presso i locali della Galleria Lombardi, la mostra di Giulio Turcato dal titolo “La Pittura si fa poesia ”.  

Tra i maggiori artisti del secondo dopoguerra, Turcato attinge al colore quale elemento principale della sua pittura. Inattesi incontri cromatici danno vita a grandi campiture in cui i segni oscillano in senso dinamico, lasciando affiorare nuove visioni spaziali dove l’artista sublima e confonde la dimensione naturale con la visione astratta.

La sperimentazione dei materiali, sabbia, collanti e polveri fluorescenti dagli effetti cangianti contribuiscono a quel senso di evocazione e bagliore del colore che, nelle opere di Turcato, è in grado di generare un’espressione nuova del reale.  Si pensi ad alcune delle opere presenti in mostra, Astrale, Itinerari, Orme, Atmosferico notturno, Composizione cangiante e ai Subacquei in cui l’artista attinge a suggestioni percettive e poetiche, in grado di rivelare quell’essenza vitale del colore.

 

Curatori

Nella selezione ci sono Curatori non presenti in questa edizione o che non hanno completato la scheda, pertanto non verranno visualizzati

Organizzatore