Open Studio Ivan Macera


Archeufonia

“Nel mio percorso artistico è sempre stata centrale la “musicalità della forma”, quindi, la scultura sonora è stata per me un approdo naturale.
Il tentativo di combustione tra arte plastica e suono ha dato origine ad una sperimentazione che va oltre i limiti di una forma espressiva basata sul tempo: il suono nello spazio.

Tutto quello che dobbiamo fare è sfiorare, pizzicare, percuotere la scultura per tirarne fuori i suoni come materia fisica di manipolazione per liberare lo spirito”. Monica Pennazzi

“Forma e modi. Il tentativo sarà quello di indagare la dimensione sonora di questa scultura, nelle modalità in cui l’opera stessa deciderà di mostrarsi”. Ivan Macera

Organizzatore