COVID-19
Vi ricordiamo che ogni organizzatore di evento è responsabile in proprio della sicurezza dei partecipanti e dovrà garantire tutte le procedure di prevenzione previste dalle attuali disposizioni governative tra le quali sanificazione degli ambienti, controllo e registrazione degli accessi, numero massimo di presenze, uso dei dispositivi di protezione individuale e quant’altro utile ai fini della prevenzione dal contagio.

Cover Up

7 artisti reinterpretano le copertine del Booklab di Risma Bookshop

Medea di Daria Petrilli

 

Risma Bookshop e Camomille Book Lab
presentano

 

COVER UP


mostra collettiva
a cura di Rossana Calbi

 

 

dal 26 ottobre al 7 novembre 2020
vernissage lunedì 26 ottobre, ore 20.30


Lunedì 26 ottobre, la prima mostra collettiva di Risma Bookshop dedicata al primo Book Lab del Pigneto.

La mostra, per sicurezza, sarà visitabile da martedì 27 ottobre negli orari dello spazio. 

A gennaio 2020 è iniziato il viaggio tra i libri del Book Lab, un laboratorio di lettura condivisa a cura di Camilla Carabini e Serena Dovì, un incontro al mese in cui sono stati scelti sette libri, letti e discussi e ora reinterpretati anche graficamente.

 

Alle 20.30, sette artisti italiani mostreranno la loro visione dei romanzi ospitati negli incontri di Risma Bookshop, la nuova libreria del Pigneto specializzata in fumetto e illustrazione della libraia Serena Dovì. COVER UP è il primo group show realizzato sull’esperienza del Book Lab ed è parte della rassegna d’arte Rome Art Week 2020.

 

Medea di Christa Wolf, Metà di un sole giallo di Chimamanda Ngozi Adichie, Rayuela di Julio Cortázar, Il vecchio che leggeva romanzi d’amore di Luis Sepúlveda, Stazione undici di Emily St. John Mandel, Una cosa divertente che non farò mai più di David Foster Wallace, L’inconfondibile tristezza della torta al limone di Aimee Bender, diventano le tavolozze di sette artisti che usano la letteratura per creare nuove visioni seguendo l’idea curatoriale di Rossana Calbi.

Un progetto, firmato dall’associazione Strange Opera, che vede coinvolti Marco About, Oscar “Odd” Diodoro, Fabrizio Di Baldo, Gerlanda Di Francia, King Pritt, Lisinka e Daria Petrilli, sette artisti che con sette tecniche differenti hanno usato la carta per ridisegnare la letteratura contemporanea trasformata in un momento di incontro e di stimolo.

 

 

Risma Bookshop  | via Augusto Dulceri, 51 | Roma | + 39 06 83913122 | rismabookshop@gmail.com

Strange Opera | +39 334 3450090 | rossanacalbi@gmail.com

 

 

 

 

 

 

 

Marco About nasce nel 1977 a Roma.

Si diploma in fotografia artistica presso l'istituto statale d'arte ma non coltiva a lungo la passione per la macchinetta fotografica.

Finiti gli studi, si dedica al disegno, alla grafica e all'illustrazione come freelance, collaborando con diverse realtà romane e non.

Finita l'esperienza da lavoratore freelance, viene assunto dalla serigrafia Straight To Hell, con sede a Roma; da quel momento in poi cresce l’amore per la tecnica serigrafica in tutte le sue applicazioni.

Conciliando lavoro e tempo libero, si concentra sulla poster art, stringendo contatti con molte band del panorama punk italiano ed estero.
L'esigenza di avere un proprio laboratorio artigianale, lo spinge a trasferirsi con l’amica artista Irene Rinaldi, in uno studio: Studio Supplì.

Fin dal 2003 ha anche trovato il tempo di dedicarsi alle mostre in posti come Palazzo Chianini-Vincenzi ad Arezzo, Galleria Spazioinmostra di Milano, Madre Museo d’Arte Contemporanea di Napoli, Palazzo Pitti a Firenze, Biennale di Arte contemporanea di Bari, Centro Camerale Alessi a Perugia, Coffeeshirt ad Ancona e a Roma presso la Casa dell'Architettura, MondoPop International Gallery, Parione 9 e diversi negozi con spazi espositivi. Presenta i suoi lavori in Francia alla True Hate Art Gallery di La Rochelle e in California presso la Distinction Gallery.

Ha collaborato anche con il collettivo artistico M.U.Ro., e fa parte delle collettive Skate Heart Roma, Exit Voto e Lost People, questi ultimi progetti realizzati con l’associazione Strange Opera.
Ha un piccolo brand di patch ricamate TOPPATCHE, in collaborazione con Rossana Calbi.

Fabrizio Di Baldo è un illustratore romano, diplomato alla Scuola Internazionale di Comics e in Graphic Design presso l’Istituto Europeo di Design).

Vive e lavora a Roma come art director e illustratore. Ha collaborato con importanti editori nazionali e internazionali, illustrando libri per bambini e ragazzi per Edizioni EL, Il Castoro, HarperCollins, Miles Kelly, Oxford University Press, Cambridge University Press, Salariya. Recentemente è arrivato finalista al Premio di illustrazione editoriale Livio Sossi-Lucca Comics e secondo al Concorso Città del Sole per cui sta lavorando al calendario dell’avvento del 2020.

Dopo gli studi all’ Accademia di belle arti di Roma, Gerlanda Di Francia inizia il suo percorso artistico nel mondo della decorazione pittorica, in seguito prende la strada del tatuaggio che interrompe dopo qualche anno per costruire l’associazione culturale HulaHoop di Roma in cui organizza eventi legati a tutte le espressioni artistiche.

Nel suo background ci sono numerose mostre collettive in Italia e all’estero, progetti personali in molte città italiane. Le più recenti: presso il Museo di Arte Urbana a Torino, Nostos/Ritorno, a cura di Togaci Gaudiano,

TRANS-Si, in collaborazione con il compositore Luca Tomassini, curata da Rossana Calbi presso la Galleria Parione9 di Roma. 

A Parigi partecipato alle mostre collettive Methamorphose presso la Arludik Galerie e Mail Art Exhibition alla Slow Galerie.

Negli Stati Uniti ha esposto presso La Luz De Jesus Gallery di Los Angeles, Wonderland Gallery a Las Vegas, Revolution Gallery, New York e presso la Gallery 30 South a Pasadena (CA). 

Ha sviluppato un progetto di residenza d’artista, presso amaneï a Salina (Isole Eolie) conclusosi con la mostra personale Treasure Islands, sempre con la curatela di Rossana Calbi.

Lo scorso autunno la personale Phantasmagoria, presso la Nero Gallery di Roma.

Le sue illustrazioni sono state pubblicate da «ILLUSTRATI», «Frigidaire» e «IL NUOVO MALE». Ha realizzato copertine per libri e LP, recenti Debbi (la strana) romanzo horror di Paolo di Orazio, e l’ultimo album di The Bone Machine: Sotto questo cielo nero

Oscar “Odd” Diodoro è un illustratore e visual artist italiano. Ha iniziato lavorando in un’agenzia di comunicazione, i suoi progetti adesso si sviluppano in modo autonomo. Tra i suoi clienti Adobe, Paolo Fresu, Selle Royal, Newton Compton Editori, Usborne Publishing UK, Warner Bros.

Il suo percorso artistico si sviluppa in una serie di mostre in Italia, l’ultima sua personale a cura di Marta Di Meglio per la galleria romana Up Urban Contemporary Gallery, sempre nella Capitale con due progetti espositivi firmati da Rossana Calbi: Fantasticherie di un passeggiatore solitario per Sacripante Gallery ed EXIT VOTO per Parione9 Gallery, successivamente presentate anche presso la galleria amaneï di Salina e nell’Abbazia di Badia a Ruoti (AR). A Torino il suo lavoro è presentato da Illustri Festival per il Torino Graphic Days, e a Cremona espone in collaborazione con l’Associazione Tapirulan. Il suo pubblico ha avuto modo di ammirare i suoi colori anche all’estero: Los Angeles, New York, Parigi e Pechino.
 

Nata a Roma da mamma russa e papà romano, Lisinka vive tra Roma e Bologna. 

Dopo una parentesi di studi classici, si è dedicata interamente al disegno e alla pittura e ha conseguita il diploma al liceo artistico e la laurea in decorazione e restauro presso l’Accademia di Belle Arti di Roma.
Le sue illustrazione e i dipinti su tela sono estati esposti a Roma presso la galleria Afnakafna, HulaHoop Gallery, Parione9 Gallery, e nel negozio di moda han made Not Your Dolls. Nel contempo i suoi lavori hanno viaggiato per tutta Italia, con mostre presso il Castel dell’Ovo a Napoli, il Museo Rodolfo Valentino Castellaneta (TA) e nella galleria amaneï di Salina, nelle Isole Eolie (ME), e anche all’estero: in Portogallo e negli Stati Uniti, a Pasadina, per la Flower Pepper Gallery.

King Pritt è una delle identità di Edoardo Baraldi, fumettista e illustratore che vive e lavora a Bologna. Dopo gli studi al liceo artistico, i suoi approfondimenti sull’arte sono rivolti alle espressioni destrutturate legate alla lowbrow art.

Con il nome d’arte Hal 9000 e Edo 9000 presenta i suoi lavori su fanzine e riviste: «Motorino», «Petrolio», «Torazine», «Epoc», «Klebstoff», «Linus».

Nel 2004 nasce il suo ultimo alter ego: King Pritt e realizza un volume autoprodotto in tiratura limitata, sold out.
Nel 2019, ritorna a essere Edo 9000 e pubblica, con 001 Edizioni, Pallonate del destino.
Nel frattempo King Pritt sta lavorando a una nuova raccolta di collage.

Daria Petrilli lavora a Roma come illustratrice free lance per il mercato nazionale e internazionale.

Dopo aver terminato gli studi al liceo artistico statale di Ripetta, si diploma come illustratrice allo IED e all’ICEI.

Negli anni i suoi lavori hanno avuto riconoscimenti in Italia e all’estero in concorsi e esposizioni collettive e personali ,fra cui la selezione a Illustrarte di Lisbona nel 2009, Bologna Children’s Book Fair del 2011, Berlin Young Illustration nel 2015.

Il suo lavoro è stato utilizzato in libri, articoli di magazine e copertine di libri. 

Nel campo pubblicitario ha avuto la possibilità di realizzare due collezioni di packaging con il brand asiatico di cosmetica Shiseido e una sul mercato cinese con Nescafé.
Lumas e Artemest, due importanti brand di distribuzione d’arte a livello mondiale, gestiscono in esclusiva la vendita di alcune sue opere.

Camilla Carabini nasce nel 1988 a Roma. È laureata in Scienze Economiche all’università Bocconi di Milano e alla Sapienza di Roma in antropologia. Nel frattempo vive, studia e lavora a Milano, Madrid, Buenos Aires e in Ghana. 

Dal 2012 al 2014 collabora con il giornale economico-finanziario FIRSTonline. 

Dal 2014 al 2019 lavora, come responsabile comunicazione e ricerca prima e come Direttrice a partire dal 2018, per la Ong Coopermondo, impegnata a promuovere imprese sociali e cooperative in Africa e America Latina.

A fine 2019 inizia una nuova avventura professionale presso Editori Laterza dove si occupa di eventi e relazioni esterne. 

Da settembre 2019 è membro del Consiglio di Indirizzo della Fondazione Finanza Etica, che promuove l’educazione critica alla finanza e una finanza al servizio dell’economia reale.

Nel 2019 insieme a Serena Dovì, proprietaria di Risma Bookshop, co-organizza il BookLab Pigneto, laboratorio di lettura critica dedicato alla narrativa impertinente e controcorrente.



Serena Dovì gestisce la libreria Risma a Roma. Dopo essersi laureata con il massimo dei voti in Arti e Scienze dello Spettacolo, ha lavorato a lungo come video editor di cartoni animati, documentari e videoclip. Nel 2016 ha prodotto e diretto il documentario Fumetti dal futuro – Quattro storie di autoproduzione. Ha curato nel 2016 la prima edizione di Manuscripta, festival del fumetto di Martina Franca. Dal 2017 collabora all'organizzazione del Just Indie Comics Fest, un evento che si propone di divulgare la cultura del fumetto alternativo italiano e straniero. A novembre 2019 ha aperto Risma nel quartiere Pigneto. La libreria è specializzata in fumetti d'autore, picture books per adulti e bambini, zines, poster e tutto ciò che può essere illustrato.

Organizzatore