OPENBOX, dalla landart al parco scultoreo urbano

dibattito a cura di Roberta Melasecca e Mara van Wees


OPENBOX, dalla landart al parco scultoreo urbano, a cura di Roberta Melasecca e Mara van Wees. Si discuterà della centralità della scultura, nella natura e nel contesto urbano, del suo ruolo sociale e del potere persuasivo del site-specific. Interverranno e illustreranno i loro progetti: Lucilla Catania, scultrice e promotrice di “Sculture in Campo”, dove per campo s’intende la campagna arcaica di Bassano in Teverina. Alessandra Scerrato e Francesco Pezzini curatori di TRAleVOLTE (associazione culturale) Sala 2 a San Giovanni, dove è presente un giardino di scultura contemporanea nel cuore della città di Roma; Alberto Timossi, scultore ambientale che illustrerà le sue installazioni in contesti estremi; Andreina De Tomassi e Antonio Sorace, promotori della Casa degli Artisti e della Land Art al Furlo che ha festeggiato quest’anno la sua decima edizione. Nell’occasione sarà presentato OPEN BOX, il progetto artistico e culturale di AdA per piazza Albina, che vuole creare uno spazio espositivo temporaneo per sculture e istallazioni e con cui dare ad artisti, la possibilità di esporre le loro opere all’aperto.


Artisti

Curatori


[mashshare url="https://romeartweek.com/it/eventi//?id=2853" shares="false"]