La Pittura Impercettibile.....delle cose visibili ed invisibili

Mostra personale di Veronica Piraccini a cura di Patrizio Baracaia


La Pittura Impercettibile ha la speciale proprietà di apparire e scomparire e la sua invisibilità la rende unica. Ci ridona lo stupore della Pittura con la sua improvvisa rivelazione dalla condizione d’invisibilità, e  trasforma il luogo e la nostra mente. Dall’invisibile si rivela visibile così che dal bianco si trasforma nei suoi splendidi colori come folgore se toccata da luce nera. La Pittura, essendo materia trasformata in sostanza, cioè essendo sostanza fine e sensibile nata per attuazione della trasformazione di materia grezza o elementare attraverso l’artista, essa diventa dimensione straordinaria, precisa e inequivocabile nella sua fissità innovativa, è Pensiero, Colore, Spazio, nelle dimensioni stabili di riferimento sempre all’infinito perfettibili con altra pittura: profonda intimità e unicità della dimensione inventata e scelta.  L’opera nasce in un preciso luogo e scardinandosi dal tempo entra in contatto dialogante con persone e opere sia attuali o contemporanee, che precedenti e di là da venire.                                                          



Organizzato da
Galleria Frammenti D'Arte