Open Studio Fulvio Bucelli

Tanya

 

Sguardi, gesti e movenze del quotidiano

 

 

 

 

Un gesto ,uno sguardo un’azione stimola e apre un mondo, dove  tutto è da scoprire, da rivelare.

 

Allora le   azioni   inconsapevoli   della routine della vita appaiono  allo  sguardo come migliaia di piccoli eventi che come frammenti della semplcomplessità   possono assumere un senso più profondo.

 

Spesso provo la sensazione di vedere come fosse la prima volta ,e quasi come un bambino pronto a ricevere gli stimolit che giungono dal mondo, lavoro in uno uno stato di grazia in cui mi sembra   possibile toccare il significato dell’esistenza. È forse la coscienza  del dolore ,una specie di coscienza del“peccato originale” che   lascia la possibilità di riconoscere il bene e il male...?

 

Nella fitta trama strutturale e strutturante del segno nero (I disegni in bianco e nero), riemergono ora prepotenti le tracce di colore, che mi accompagnano verso il cambiamento, verso una trasformazione desiderata e più appassionata.

 

Si interccia il dialogo tra il segno e colore, tra mondo interno e mondo esterno, mentre ognuno ne viene trasformato e quasi trasfigurato. 

 

 Assisto con concetrazione e stupore l’opera alchemica che si manifesta nella materia dove io sono soltanto il mezzo per lasciare operare l’ Artefice .

 

 

Penso che questo sia il valore creativo che possiamo/dobbiamo concedere a noi stessi e al mondo.

 

Espongo i miei lavori nella casa studio dove trovo l’ispirazione, circondato da quei piccoli particolari amati che mi guidano e accompagnano nel lavoro.

 

 



Organizzato da

Fulvio Bucelli

Visualizza la scheda