Lavinia Coniglio


Storica dell'arte e curatrice 


 

Dopo essersi laureata con lode in Beni Culturali, studi storico-artistici (L 1) presso l'Università La Sapienza di Roma, consegue con lode anche la laurea magistrale in Storia dell'Arte (LM-89), presso l'Università La Sapienza di Roma. Dedica maggiore attenzione agli studi bizantini, su cui scrive le due tesi, con particolare interesse rivolto alla figura della donna ( dai manoscritti miniati come ad esempio quelli contenenti le Omelie del monaco Giacomo di Kokkinobaphos in relazione alla sebastokratorissa Irene, alle placchette eburnee raffiguranti l'imperatrice Ariadne, attualmente conservate rispettivamente presso il Museo del Bargello di Firenze ed il Kunsthistorisches Museum di Vienna). Attualmente frequenta il Master in Management degli Eventi Artistici e Culturali presso Palazzo Spinelli, Firenze.

Ha svolto diversi stages, tra cui quello presso l'Ufficio Cerimoniale della Fondazione Cinema per Roma, in occasione della XIV edizione del Rome Film Fest, l'Ufficio trattamento monografie del centro e sud Italia della Biblioteca Nazionale Centrale di Roma.

Ha inoltre lavorato in qualità di Ufficio Stampa presso il teatro Prati di Roma, ha pubblicato 12 articoli sul portale Teatro.it, sezione Italia Centrale, Roma e segue due tours offerti dall'associazione culturale In Viaggio Per Ricominciare, rispettivamente a Palermo (percorso bizantino) e Roma (street art al Pigneto). Attualmente cura le pubbliche relazioni presso l'Atelier Montez di Roma, in occasione della mostra Be**pART-la mostrà più grande di sempre. Ha diverse conoscenze nell'ambito teatrale, nel quale lavora da anni e della danza classica e contemporanea (attualmente insegna danza propedeutica).