Renato Mazza


Il maestro Renato Carmelo Mazza nasce nel 1954 a Calanna di Reggio Calabria da una famiglia di mercanti amanti della musica classica e delle arti figurative.
Sin da ragazzo ritiene la pittura elemento essenziale della sua personalità, caratterizzata da una funzione magica ed impulsiva destinata a propiziare immagini eloquenti, comprensibili ed emozionali.
Le sue opere sono state esposte in diverse gallerie d'arte in Italia e anche all'estero come New York, Los Angeles, Miami, Parigi, Londra e fanno parte di molte collezioni private.
Insieme a Franca Asciutto è uno dei fondatori del movimento artistico romano nato nel 1990: l'Emozionismo Romano.
Consiste nella sperimentazione di nuove tecniche e attenzione ai temi sociali del nostro tempo che attualizzano la sua ricerca artistica. La libertà espressiva è alla base del movimento, volto ad intrecciare una comunicazione biunivoca ed emozionale tra artista e pubblico, per rendere accessibile a tutti la fruizione dell’opera, superando i confini socio-culturali e progredendo in tal modo nel cammino della civiltà.
Un rapporto autentico che avviene attraverso la tecnica della Flash- Art, ossia un esercizio pittorico estemporaneo, immediato, valido come approccio vivace alla realtà durante le sedute en plein air, tramite l’uso del rullo che vediamo sostituirsi al pennello, a smalti e stesura a pressione del colore che regalano suggestive tonalità cromatiche.
La Flash-Art è una tecnica che esalta nell’artista qualità poliedriche, il senso critico e la libertà di spaziare dall’antico al moderno, secondo l’emozione del momento. Cosicché nella pittura si attiva un processo di introiezione del sentimento che l’artista restituisce sulla tela conferendo all’opera oltre al valore artistico anche un valore spirituale.

Renato Mazza attualmente lavora come artista nella sua galleria e atelier "Extempor-Art" a pochissimi passi da Piazza Navona, in via delle Coppelle 20.

Renato Mazza, Vortici (2021), 55x60 cm, olio su tela
Renato Mazza, Stato d'animo (2021)
Renato Mazza, Viaggio (2020), 50x50x2 cm, Olio su tela
Renato Mazza, Figure (2020)