Eliseo Sonnino


Eliseo Sonnino:

Nasce a Roma nel 1984. Dopo il Liceo Scientifico frequenta l’Accademia di Belle Arti di Roma, dove si diploma nel 2010.

 

Artista dal linguaggio puramente astratto caratterizzato dalla ricerca sui contrasti tra forma e colore.

Affianca alle attività di studio una lunga esperienza nell’arte di strada, nel rapporto tra espressione artistica e metropoli.

Attualmente vive e lavora a Roma.

 

Ha partecipato negli ultimi anni a numerosi premi e mostre:

 

Espone a Sidney nel 2020 assieme a Zap Galaxy nella mostra "Xora" a cura di Giulia Carpentieri presso The Good Space. 

Nel 2019 prende parte alla collettiva "L'infinito - più vicini all'universo dove annega il pensiero" presso il complesso Monticello a Roma a cura di Fabio Milano e Roberta Melasecca.

Partecipa a Milano alla mostra “Ricordi Futuri 4.0, cosa c’è in fondo al binario” a cura di Ermanno Tedeschi presso il memoriale della Shoah di Milano Binario 21.

Nel 2018 realizza un murale a San Cipirello (Palermo). 

Nel 2017 realizza 2 opere murali a Roma lungo il percorso della pista ciclopedonale Monte Ciocci/Monte Mario all’interno del Progetto Art, Museo Open-air di Cinzia Cuzzola.

Partecipa alla mostra collettiva: “Italia-Grecia, una faccia una razza” presso la BAT Gallery di Roma a cura di Fabio Milani e Katerina Giannaki.

Partecipa alla mostra collettiva: "Roma 40 x 40" presso la Galleria Contatto di Roma a cura di Olivia e Alexander Bracci. 

Nel 2015 prende parte alla collettiva: “Geometrie Astraenti” a Roma, Università eCampus a cura di Manuela Van.

Partecipa  a Torino a l’undicesima edizione di Paratissima  durante la quale realizza l’opera “Memoria Futura”, donata ed è ora esposta permanentemente al Museo Diffuso della Resistenza della Città di Torino.

Nel 2013 espone al fianco di Luigi Boille nella doppia personale: “Segno e Colore oltre il Postmoderno” presso la Galleria Marchetti di Roma a cura di Silvia Pegoraro.

Nel 2010 prende parte alla collettiva: “Neo-nati”, Galleria Marchetti di Roma a cura di Silvia Pegoraro.

Vince il bando indetto dal Comune di Cisternino (Brindisi) e realizza un murale sulle pareti del parcheggio comunale.

Nel 2009 partecipa al Premio Nazionale delle Arti a Catania ed è selezionato tra i finalisti che esporranno al Museo Crocetti di Roma.

Partecipa al Premio Giovani  2009: “Segnare/Disegnare”, indetto dall’Accademia Nazionale di San Luca di Roma, su segnalazione di Achille Perilli.

Nel 2008 partecipa alla mostra: “Academiae”, tenutasi presso il Palazzo Appiani di Piombino (Livorno). 

Nello stesso anno prende parte al concorso: “L’arte del non discriminare”, svoltosi a Cecina (Livorno) a cura di Bruno Aller e Marisa Facchinetti.

Nel 2007 vince la borsa di studio Erasmus e frequenta l’Ecole des Beaux Arts de Toulouse.


Gli eventi di RAW2016 ancora non sono stati inseriti nel nuovo database, potete visualizzarli su RAW 2016