Armando Di Nunzio


Bio

 Esisto e vivo a San Giovanni Teatino, comune della provincia di Chieti,   in Abruzzo.

Il dialogo con l’arte è aperto  da almeno trent’ anni, quando iniziò il mio percorso formativo  presso l'Istituto statale d'arte di Pescara,  sezione grafica pubblicitaria e fotografia, conseguendo il diploma di maestro d’arte.

 I primi approcci con la manualità derivano dalla fortuna di essere nato in una famiglia di artigiani. Un padre falegname e una madre sarta hanno lasciato nella mia esistenza un segno indelebile dal quale ho tratto forza e determinazione per la mia vita artistica.

 La pittura en plein air,  il teatro, la danza, la fotografia,  la manipolazione dell'argilla e la curiosità verso i più diversi materiali  hanno segnato l’inizio del percorso con questo bizzarro tormento che è l'arte,  portandomi  pian piano a  scoprire il fascino per la scultura su pietra.

 Infatti,  dopo diversi anni di sperimentazione da autodidatta, e soprattutto grazie all'incontro con il maestro Walter Zuccarini,  fondatore insieme a Emilia Longheu dell’ associazione la Casa per le Arti, questo silenzio si è tramutato in urlo.

 La scultura esige forza volitiva e soprattutto fisica, richiede quella presenza corpo-mente del Qui-e-Ora mentre, colpo dopo colpo,  la materia grezza prende forma nella terza dimensione!

 Il mio viaggio nell’arte è ricerca di  contaminazioni con le  forme espressive più eterogenee  che conservino la bellezza e la verità  date dall’osservazione della Natura.

La Terra,  il Fuoco,  l’Acqua e l’Aria sono le uniche oggettività che riconosco,  il resto è relativo!

 Con la scultura ho iniziato ad apprendere l'arte del togliere,  dello scavare,  per scoprire nuove forme collegando  passato, presente e futuro e per riconnettermi con il pianeta che abito.

 Le forme che trovo dentro la pietra arrivano da uno spazio-tempo lontano ,  mi appaiono come  fossili dal futuro.

 

   FOSSILI DAL FUTURO

Dal  Passato  viene ogni cosa, Ora  creiamo  per portare ogni cosa nel Futuro.

 La materia che lavoro,  che tocco per realizzare  le mie sculture mi riconnette profondamente con il pianeta che abito,   mi parla di epoche molto lontane in cui  ognuno di noi è  vissuto in varie forme.

La parola latina  fossilis   significa scavare,  estrarre,  quindi  togliere  per portare alla luce ciò che non è visibile. È esattamente lo stesso processo  che vive  in me quando,  lavorando con le  mani,  porto a manifestazione  la forma nascosta nella pietra,  quando,  nel bel mezzo del tempo  Presente ,  colpo dopo colpo, prendo in consegna la testimonianza  del Passato  e la restituisco  trasformata a nuova vita nel  Futuro .  Sento così che ogni mio gesto può  vivere eternamente impresso  nell’opera.

Fossili dal futuro  rappresenta il mio percorso interiore  di realtà e surrealtà nel quale mi trovo immerso quando  creo  forme sinuose e taglienti,   vuoti e pieni che evocano ricordi ancestrali e visioni oniriche.

In questo percorso personale con la creazione  scavo in profondità nei meandri della mia esistenza , nelle mie relazioni con altri esseri u-mani e nel dialogo con  Madre Natura  per giungere all’essenza oltre  il superfluo,  per  riconoscere e orientare il senso della mia direzione.

 

 

BIOGRAFIA  ARTISTICA

- Scultura e Land Art -

 

  • Passolanciano Maielletta (Ch) – Terra Madre opera di land art realizzata con il maestro Walter Zuccarini - Agosto 2014

 

  • La Valletta (Malta) - Istituto Italiano di Cultura – Shared Traces - oraganizzatore CNA Abruzzo, con il patrocinio del Polo di Innovazione dell'Artigianato Artistico della Regione Abruzzo - Febbraio 2015

 

  • Orsogna – centro polivalente – X biennale di scultura – Marzo 2015

 

  • San Giovanni Teatino – presso uliveto – Il canto del fuoco Terra madre opera di land art. Maggio 2015

 

  • Lanciano (Ch) – (con)fusioni off – presso chiostro di sant'Agostino Oro bianco simposio di scultura - Maggio 2015

 

  • Chieti – Infinito Presente – presso chiesa di Santa Maria del Tricalle

simposio di scultura - Giugno 2015

 

  • Sant’Anna del Furlo (Pu)– Land art al Furlo VII edizione TOTEM: scritture verticali. Settembre 2016

 

  • Orsogna (Ch) – centro polivalente - XI biennale di scultura – Aprile 2017

 

  • Pescara – Aurum la fabbrica delle idee – collettiva DIA – Ottobre 2017

 

  • Pescara – Galleria Cesare Manzo – collettiva fuori manzo fuori tutto – Novembre 2017

 

  • Roma – galleria Analemma rione Monti – Fossili dal futuro – Dicembre 2017

 

  • Pescara – Museo d’Arte Moderna Vittoria Colonna – collettiva Save Biennale – Marzo 2018

 

  • Roma – galleria Montez – rione Pietralata – Marzo 2018

 

  • Chieti – Infinito Presente seconda edizione – presso chiesa di Santa Maria del Tricalle

simposio di scultura. Giugno 2018

 

  • Pescara - Museo d’Arte Moderna Vittoria Colonna – collettiva PopCon – Giugno 2019

 

  • Città sant’angelo (Pe) – chiesa di sant’Agostino - Momenti d’Arte 3 collettiva – Luglio 2019

 

  • Castrovalva (Aq) – Prospettive distorte – festival d’arte sperimentale – Luglio 2019

 

  • Sant’Anna del Furlo (Pu)– Land art al Furlo X edizione Di anima e di pietra – Agosto 2019

 

  • Roma – Raw Rome Art Week 2019 – residence Monticelli – Ottobre 2019

 

  • Sant’Anna del Furlo (Pu)– Land art al Furlo XI edizione Walking in progress – Agosto 2020

 

  • Pescara – I tre giorni del parco – Settembre 2020

 

 

  • Lettomanoppello (Pe)– 10 giornate di pietra – simposio di scultura su pietra – Settembre 2020

 

  • Roma – Raw Rome Art Week 2020 – We As Nature – Hotel Ripa Trastevere – Ottobre 2020

 

 

  • Roma – collettiva bianco su bianco nero su nero – galleria Arte Contesa via Margutta, 90 – Dicembre 2020

 

 

ZenLab: via Nenni 105

66020 - San Giovanni Teatino (Ch)

Italy

Istagram: armando_di_nunzio 

E-mail: info@lacasazen.it 

Tel: 00393386269301

A-STASI Il movimento come base, come partenza, come vita. Le evoluzioni interiori ed esteriori che ci portano a sentire che un arrivo è naturalmente legato ad una nuova partenza. A-stasi Angelica è il titolo dell'opera: essa nasce con l'idea delle molteplici direzioni che in ogni istante della nostra esistenza possiamo scegliere per costruire il nostro percorso, la nostra morale, la nostra etica e   ricongiungerci in un punto...alto, luminoso, poco definito poichè pronto al mutamento.
ASCOLTAMI
Io cambio direzione