Daniel Martin


Daniel (1982) vive e lavora a Leida, in Olanda. Nel suo lavoro attuale cerca le proprietà trasmutazionali della materia. I ritratti e le sculture non hanno una forma definita e possiedono realtà diverse su come possono essere percepiti. Per venire a nuove forme Daniel taglia i dipinti, trova le cose per strada e usa creazioni fatte da altri. Gli elementi sciolti di questi sforzi vengono utilizzati come pennellate disgiunte che vengono nuovamente riassemblate in forme coerenti, creando un oggetto che non ha forma in verità.