Valentina Sisto


 

Valentina Sisto è nata a Bari nel 1976, per poi eleggere Roma, dove oggi vive e lavora, a sua città adottiva.

Valentina Sisto nutre da sempre una profonda passione per l’arte, declinata in primis in una grande attenzione per il restauro, disciplina cui ha dedicato la sua formazione presso I.S.T.E.S. di Lecce

Dopo aver lavorato in qualità di restauratrice presso alcune ditte della Sopraintendenza di Polignano a mare (Ba) e Lecce, come restauratrice lapidea, cartacea e pittorica  oltre che come freelance, ha iniziato a sviluppare un percorso artistico personale.

Grazie all’attività di restauratrice Valentina Sisto ha acquisito rapidamente una grande dimestichezza con materiali e tecniche diverse, oltre che una profonda conoscenza della storia dell’arte che le hanno consentito di sviluppare agevolmente un proprio linguaggio espressivo.

La ricerca artistica di Valentina Sisto si declina in opere che, seppur ideate per essere esposte come dei quadri tradizionali, superano la bidimensionalità della tela per conquistare la terza dimensione. I suoi lavori ne rispecchiano pienamente il percorso, dalla formazione in diverse botteghe d’ arte, alla volontà di sperimentare continuamente materiali e tecniche innovative.

La curiosità e l’interesse per il mondo e la società contemporanea si traducono in opere dalla grande forza e sensibilità. In particolare, la ricerca di Valentina Sisto si focalizza sull’essere umano e sulle diverse sfaccettature che ne caratterizzano l’interiorità.

Le opere di Valentina Sisto, nascono sempre sulla base di un rapporto con il soggetto rappresentato, anche se non si traducono mai in ritratti, canonicamente intesi. Nelle sue opere la Sisto va oltre la fisicità del soggetto per dare forma concreta agli aspetti più intimi ed impalpabili della sua interiorità.

Tutto questo oggi si è strutturato nel progetto OncoArte  in collaborazione con la Clinica Nuova Villa Claudia  che, per la prima volta, unisce la ricerca artistica a quella oncologica, con un focus sul cancro alla mammella.

Valentina Sisto riesce a sviluppare una profonda empatia con le sue “muse”: “donne guerriere che lottano ogni giorno per sconfiggere la malattia”, per usare le parole dell’artista. Negli anni, l’arte si è rivelata un preziosissimo supporto nel percorso terapeutico delle pazienti che, grazie al rapporto artistico, psicologico, umano, ritrovano vitalità, coraggio, forza. L’opera d’arte, che l’artista crea con le pazienti, rappresenta da una parte il loro percorso curativo; dall’altra la rivendicazione di un’identità femminile nuova, rinata ed orgogliosa. Infatti, denominatore comune di tutto il progetto OncoArte è il calco del seno delle pazienti (ante o post intervento a seconda dei casi), forma che, partendo dal corpo coglie in un istante l’intera essenza del loro percorso.

La Femminilità
l' Eleganza di una donna
L' Apertura
Sfumature dell' Anima

Gli eventi di RAW2016 ancora non sono stati inseriti nel nuovo database, potete visualizzarli su RAW 2016