Anna Vittoria Cossari


Anna Vittoria Cossari (Chiaravalle,05/09/1989)

Dopo aver conseguito il Diploma  presso il Liceo Artistico di Catanzaro indirizzo Architettura , ha conseguito il Diploma accademico di 1° livello in Pittura indirizzo restauro presso l ‘ Accademia di Belle Arti “FIDIA” a Vibo Valencia attualmente frequenta il II anno di specialistica per il conseguimento del Diploma Accademico di II livello in SCULTURA presso l’ Accademia di Belle Arti di Catanzaro. Ha partecipato a diversi eventi e mostre collettive tra cui:2014 “Forme e segni III Edizione”, collettiva  presso Villa Margherita, Catanzaro; 2017  Selezionata dal Prof. Alex Pinna  per partecipare al  Premio internazionale “Edgardo Mannucci” ad Arcevia (AN).Nel 2018 viene selezionata dal prof. Alex Pinna  per il workshop collaterale al Premio “Limen” a cura della professoressa e curatrice Antonia Ciampi in collaborazione  con la Camera di Commercio della città di Vibo Valentia. Selezionata sempre dal prof,.Alex Pinna per la partecipazione  al Premio Delle Arti di Palermo, risultando tra i 10 finalisti nella categoria “SCULTURA”.

INBOX NERO Si puó delimitare un sentimento? In questa istallazione l artista fa delle prove per riuscire a racchiuderne 2 all interno di una “gabbia”, quello che lo spettatore può  fare è giocare con i colori e con la fantasia immaginando in base all’ ispirazione  propria quali potrebbero essere questi sentimenti. Per esempio l’artista ci vede rabbia …. E voi?
Il termine deriva da “tendere“, uno dei significati riportati è “stato di ciò che è sottoposto a una forza di trazione” oppure specificatamente nel campo elettrico “differenza di potenziale elettrico”. La prima definizione identifica molto bene, a cosa è sottoposta una persona quando attraversa, nella sua vita, momenti di difficoltà ad esempio in famiglia, sul posto di lavoro piuttosto che con se stessi quando si è di fronte a scelte importanti. Fisicamente è come se due forze uguali e contrarie tirino in direzioni opposte, mentre tu nel mezzo non sai da che parte andare, il dubbio ti attanaglia e l’ansia è tua compagna. Se questo contesto, di per sé non idilliaco, lo guardiamo da un’ottica diversa, cioè dal punto di vista esterno, anche la seconda definizione pur essendo una definizione prettamente tecnica, comincia ad assumere dei connotati interessanti. Tecnicamente si crea una “tensione” quando c’è una differenza di potenziale tra due punti di un circuito, in questo caso l’anima e la personalità rappresentano i due punti del nostro circuito. Fortunatamente per noi le resistenze sono inutili, in quanto essendo questo un processo evolutivo stabilito dalla vita, la materia non può fare altro che arrendersi all’anima permettendone la sua manifestazione.
 Omaggio alla storia dissimulata attraverso dei materiali poveri e di rifiuto, l’ opera invita a riflettere su quanto le scelte della comunità possano influire sulla riqualificazione i un luogo di alta rilevanza storico-culturale

Gli eventi di RAW2016 ancora non sono stati inseriti nel nuovo database, potete visualizzarli su RAW 2016