il7 - Marco Settembre


Il7 – Marco Settembre ha un duplice profilo: da artista visivo e da scrittore. Laureato cum laude nel 2000 in Sociologia (indirizzo Comunicazione) e giornalista pubblicista dal 2012 ma attivo come reporter culturale già dal 2008, ha iniziato l’attività espositiva da pittore nel 1990, evolvendosi durante il decennio e oltre, e ottenendo un importante riconoscimento nel 1996 risultando tra i vincitori del concorso pubblico comunale “L’Arte a Roma”. Esprime inizialmente un post-surrealismo sia con oli su tela sia proponendo particolari tipi di collage. Tra le mostre più importanti: due collettive alla Galleria Palazzo Margutta; collettiva all’Accademia di Romania (Premio Speciale della Giuria); collettiva al Centro Europeo per le Arti e la Cultura – Palazzo del Vignola a Todi. Dal ’95 il suo collage vira definitivamente verso l’underground, coerente con una ricerca che si impronta al pessimismo esistenziale, alla critica socio-politica e alle ansie ambientaliste, utilizzando, oltre alle carte consunte - autoprodotte o “trovate” - anche il video e materiali insoliti come la schiuma poliuretanica, i fili elettrici, tozzetti di legno, elaborazioni xerografiche e oggetti di recupero. Nel 2007 inizia una ampia ricerca in fotografia sul degrado e il mistero in Roma come metropoli privata della sua identità storica, e mostrata invece in dettagli e scorci sconfortanti e/o enigmatici da noir cinematografico internazionale. Nel 2013 inizia a lavorare con la Galleria Gallerati di Roma, specializzata in fotografia, che lo inserisce in tre diversi cataloghi: “Secondo Progetto Portflolio” (Novembre 2013), “Mixed Media” (Giugno 2015), “Fuori 7” (Dicembre 2016 – Gennaio 2017). Di recente si lega anche alla galleria Ospizio Giovani Artisti, inserita nel circuito RAW della Capitale, partecipando a tre collettive quali “Oggetti di ferma” e “La collezione viandante”, 2017, e “La collezione volante”, 2018, nelle quali, essendo ormai anche scrittore, realizza un’integrazione dei suoi attuali principali linguaggi espressivi – fotografia e testo: ogni volta una sua opera fotografica viene corredata da un reading performativo di un episodio del suo romanzo sperimentale, cyberpunk e grottesco “Progetto NO”, piazzatosi nel 2010 al 2° posto nel concorso nazionale MArte Live (sezione Letteratura). Pubblica “Esterno, giorno”(EdiLet, 2011), l’antologia “Elucubrazioni a buffo!” (EdiLet, 2015) - per la quale ha ricevuto 5 recensioni e 3 interviste - e “Ritorno a Locus Solus” (Edizioni Collàge de ‘Pataphysique, 2018). Nel tempo ha tenuto readings in molte altre locations tra cui ll’Alpheus, il Centro Elsa Morante, il MetaTeatro, e il TraLeVolte di P.zza di Porta S. Giovanni. Nel 2013 il numero 7 della rivista italo-americana di Cultura underground NIGHT Italia dedica un’ampia pagina a il7 e al suo “Progetto NO”. È Di-Rettore del Dècollage de ‘Pataphysique di Roma.

Antologia di racconti
il7 con uno dei suoi