Valerio Scarapazzi


Nato a Roma, inizia a disegnare sin dall' infanzia scegliendo gli studi superiori presso il Primo Liceo Artistico di Roma di Via Ripetta, diplomandosi brillantemente, seguendo soprattutto i maestri Renzogallo e Bruno Conte. Inizia così a sperimentare temi e tecniche.

Tra le mostre più importanti si ricordano Telethon 2002, Work In Progress a Via Margutta, Premio Nazionale Roma Naturae 2003 (vincitore del Premio del Pubblico), Gran Premio Marco Aurelio, Nuovo Rinascimento Italiano, Premio Italia Per Le Arti Visive, Firenze (vincitore del Premio Speciale Under 30 nel 2005, 2006, 2007), Spoleto Festival Art (2014), Mostra Mercato a Budapest (2016), Biennale d'Arte, Viterbo, Palazzo Dei Priori, curata da Apai Arte (2018)

Nel 2006 viene inserito e quotato nel noto annuario d'arte "IL QUADRATO" di Milano.

Dal 2008 realizza estemporanee di pittura e disegno, come quelle nel Concerto di Santo Stefano presso Santa Maria in Ara Coeli a Roma, nel 2009, e quelle nel Celimontana Jazz Fest nel 2010.

Dal 2012 è illustratore per la rivista "EL TANGUERO" e per Virginia Barrett.

Nel 2014 vince il concorso Mostra a Tema Pink Floyd esponendo l'opera "Astronomy Domine" a Venezia.

Nel 2015 viene scritturato come ritrattista in scena per lo spettacolo "Tango Cabaret" di Stefania Corradetti, presso il Salone Margherita.

E' stato ospite della trasmissione Tg2 Insieme come disegnatore estemporaneo.

Nel 2015 llustra "Tango Teheran", romanzo di Ermanno Felli , e dal 2017 è docente di pittura presso l' UPTER.


Gli eventi di RAW2016 ancora non sono stati inseriti nel nuovo database, potete visualizzarli su RAW 2016