Ilaria Paccini


Ilaria Paccini nasce ad Arezzo ed è in Toscana che comincia a dipingere dal vero nelle gare di pittura estemporanea a cui partecipa fin da piccolissima accompagnando i genitori entrambi artisti.
Nel 1998 consegue il primo grande successo di pubblico alla prima edizione del Concorso per la ''Lancia d'Oro'' della Giostra del Saracino di Arezzo, espone le sue opere presso le “Logge Vasari'' e le viene commissionata la medaglia del CALCIT.
Seguono varie esposizioni in Toscana: per il Salone Seat di Arezzo, alla rassegna ''Melisciano Arte'', ad Udine espone medaglie per l'AIAM, a Roma espone opere in smalto alla ''X MOSTRA DELLA MEDAGLIA'' presso il Salone Sistino a Città del Vaticano, collabora ed espone dipinti presso la Galleria ''L'angelo Azzurro'' ed esegue una serie di medaglie sul Papa per la Zecca Privata di Roma.
Da anni si occupa di scultura, medaglistica, smalto a caldo e microscultura per oreficeria; mentre sperimenta la pittura su lastra ossidata d'acciaio con cui ha eseguito numerosi ritratti. 

I suoi studi si trovano in via Giulia 116 "INTERNO A1BIS" e presso l'Ex Mattatoio, nel quartiere Testaccio a Roma, dove la passione per l'arte in tutte le sue manifestazioni tecniche la portano a collaborare come scenografa per il teatro e per il cinema; come caricaturista per MICROSOFT, mentre per la Ditta Festucci esegue numerosi restauri: presso Villa Medici a Roma, Villa Reale a Monza, Villa Borromeo d'Adda e nel 2020 Palazzo Gaddi a Firenze. 

Da cinque anni collabora con la Scuola insegnando scultura coroplastica, con il progetto di alternanza scuola-lavoro ''NuovaMente per l'Antico'' riconosciuto dal MIUR come progetto d'eccellenza nel 2017.

ILARIA PACCINI
studio: via Giulia 116, Roma.
tel mobile: 3774893591

studio: Ex Mattatoio di Testaccio, Roma
link fb: Ilaria Paccini

ilaria.paccini@gmail.com

 

 

lucifero - particolare
incisione su acciaio- copia da Mantegna
la cacciata dal Paradiso ovvero il salto evolutivo
ritratto di Emiliano

Gli eventi di RAW2016 ancora non sono stati inseriti nel nuovo database, potete visualizzarli su RAW 2016