Cosmin Marian Guta


Cosmin Marian Guta nasce nel 1994 in Romania(Bailesti).Esegue la maturità presso il Polo Artistico di Latina ,attualmente è studente di pittura al III° anno presso l'Accademia di Belle Arti di Roma.

 

Nelle opere del giovane artista Cosmin è possibile trovare posizioni,visioni ed espressioni del celebre scrittore e poeta Goethe; colui che tende a forme prevalentemente romantiche ,che vanno a sfociare poi nel Classicismo:"la concezione dell'arte che si definisce imitazione della natura".Goethe ha sempre pensato che l'arte sia l'imitazione della natura e che l'artista non deve aspirare a produrre un'opera di natura ,ma un'opera d'arte perfetta.

L'arte di Cosmin esprime il vero,l'illusione consapevole da cui nasce il piacere estetico,ma al contempo esprime una poesia drammatica che scaturisce dall'interiore dei suoi personaggi dipinti ,di eventi narrati come assolutamente vivi e presenti negli occhi di chi guarda ,caratterizzati da una passività in cui l'uomo si rivolge completamente; "la conoscenza universale delle cose e la direzione che l'uomo desidera prendere per inseguire i suoi obiettivi mediante il sacrificio ",come lo stesso Cosmin ci spiega.

Una torsione di forme che generano lineamenti di impronta greca,manifestano tre tipi di trattamenti;gli stessi che Goethe sviluppava nelle sue visioni:un trattamento spirituale ,attraverso il quale si realizza l'opera nel suo nesso interiore e ne rintraccia motivi secondari;un trattamento sensibile ,che rende l'opera una dolce attrattiva per i sensi; un trattamento meccanico ,mediante il quale l'artista Cosmin intende agire sulla materia per conferire realtà all'opera.

Questo è il genere di Cosmin, destinato ad un continuo apprendimento ,come lui stesso ci racconta ...generando la visione dell'essere nelle sue forme classicheggianti insieme ,però,ad una inarrestabile e continua ricerca.

 

 

MariaTeresa Rasulo

Salita verso la conoscenza
Il nocchiere
Riflessione introspettiva