Elisa Turco Liveri


ELISA TURCO LIVERI

Attrice, danzatrice, performer

 

 

Inizia la sua formazione professionale come attrice diplomandosi nel 2005 presso l'ERT - Corso biennale di alta formazione per attori diretto da Stefano Vercelli e Cesare Lievi. Successivamente studia con: Marco Sgrosso, Massimo Munaro, Michele Monetta, Pippo Di Marca, Cesare Ronconi, Germana Giannini, Elvira Frosini, Chiara Guidi (partecipa al percorso di alta formazione Tecniche di vocalità molecolare ERT) e Micha Van Hoecke. Approfondisce, negli ultimi anni lo studio sul movimento e la danza con: Hervé Diasnas, Alessandra Sini, Alessandra Cristiani (danza butoh), Giorgio Rossi, Fabio Ciccalè, Simona Bertozzi (progetto Volcano-AnticorpiXL) e Marta Ciappina, sviluppando una personale ricerca espressiva al limite tra teatro danza e performance.

Come attrice ha lavorato per 3 anni con la compagnia del Meta-Teatro, Romeo Castellucci, Chiara Guidi, NatachaVonBraun, Laminarie, Divadlo Continuo (CZ) ed Ekate Teatro. Nel 2010 partecipa alla residenza per la creazione di Caino del Teatro Valdoca (docenti: Cesare Ronconi, Raffaella Giordano, Silvia Calderoni, Danio Manfredini). Come performer-danzatrice ha collaborato con Gruppo Nanou. Nel 2010 fonda il gruppo Dehors/Audela insieme a Salvatore Insana (video maker) e Giovanna Bellini (light designer) con cui realizza opere che spaziano dalla performance alla videoarte, selezionate in vari festival europei, tra le quali: “Perfetto Indefinito” (selezionato da Kilowatt Festival 2016 e dalla rete AnticorpiXL per Nuove Traiettorie 2015), “Plica ex plica” (finalista 2015 premio “Cross” - Verbania), “Strategia K” (Vincitore del premio 014 Videoincantiere – Festival Verdecoprente), e “Nero enigma” (vincitore del secondo premio alla Creatività città di Marsciano), “CC: Claude Cahun Contre Culture” viene prodotto dalla Tenuta dello Scompiglio (Lu) per il festival Assemblaggi Provissori 2016 .

Nel 2011 inizia inoltre la collaborazione con l'attrice Chiara Condrò con cui vince il premio Crash Test 2012 con lo spettacolo “Quod Supererat”, ed è tra i finalisti del Premio Tuttoteatro Dante Cappelletti 2013 con “Duetto”.

Come artista visiva ha partecipato al progetto “Bocs” residenza artistica di Cosenza, Media Art Festival di Roma (ed.2015 e 16 presso il Maxxi) e Geografie Sommerse – Cagliari.

 

http://dehorsaudela.blogspot.it/