Delphine Valli


Delphine Valli è nata nel 1972, vive e lavora a Roma dove si è diplomata all’Accademia di Belle Arti in Scultura nel 2002. Nel suo lavoro, esplora le tensioni che si creano tra l’intervento artistico e lo spazio, coinvolgendolo come elemento plastico.

Tra le (ultime) mostre e partecipazioni, Tutta l'arte è imitazione della natura, a cura di Manuela Evangelista (Museo Orto Botanico, Roma, 2018); Fenêtre jaune cadmium, a cura di Sarah Linford (Institut Français | Centre Saint Louis, Roma, 2018); Hors les murs a cura della Galerie]s[Mortier (Digital District Art, Paris, France, 2017); Connection, a cura del team curatoriale della Luiss Business School con il sodalizio dell'Université Paris-Sorbonne (Uptown, Roma, 2017); Forme/Luci-Spazio/Tempo Due artisti francesi per Muro Leccese, a cura di Elisabetta Giovagnoni (Ex Convento Domenicano, Muro Leccese, 2017), Tutorial Sirtaki, a cura di Elena Bellantoni e Mariana Ferratto, Media Art Festival (MAXXI, Roma, 2017); I Martedì Critici in mostra Anni Zero II, a cura di Alberto Dambruoso (Gallery of Art at Temple University, Roma, 2017); Artisti a confronto (Suzhou Jade Carving Art Museum, Suzhou, Cina, 2016); XXVI ° Biennale di Gubbio, selezionata da Fabio De Chirico (Palazzo Ducale e Museo Civico Palazzo dei Consoli, Gubbio, 2016); Seminaria Sogninterra, a cura di Isabella Indolfi e Marianna Fazzi (Festival biennale di Arte Ambientale, Maranola, (FM), 2016); Ecstatic motion a cura di Elisabetta Giovagnoni e Raffaele Gavarro (Arteealtro, Roma, 2016); Dodici stanze a cura di Claudio Libero Pisano (CIAC, Genazzano, 2015); Artsiders a cura di Massimo Mattioli e Fabio De Chirico (Galleria Nazionale dell'Umbria, Perugia, 2014); Entre Nous a cura di Simona Merra e Carmela Rinaldi (Muga, Roma, 2014); Affinità Elettive Capitolo I - La distanza è pari a zero e ad infinito, a cura di Abbiatici_Levy (Label 201, Roma, 2014); Les révoltes logiques a cura di Elisabetta Giovagnoni (Arteealtro, Roma e presso Intragallery, Napoli 2014); Circumambulazione a cura di Alberto Dambruoso (Ex Elettronica, Roma, 2009), seguita dai Martedì Critici, a cura di Micol Di Veroli e Alberto Dambruoso (Via Carlo Botta 28, Roma, 2010). Nel 2015 partecipa alla Residenza Artistica Bo_Cs a cura di Alberto Dambruoso (Cosenza).

Upcoming: Focus Locus a cura di Carmelo Cipriani (Galleria Studo Legali, Palermo, 2019); Mostra Flash! a cura di Claudio Libero Pisano (Albumarte, Roma, 2019).

Dal 2009 è docente di Tecniche Performative per le Arti Visive (Accademia di Belle Arti, Foggia, Roma) e dal 2015 di Disegno per la Grafica per il master ArtLab (Università di Tor Vegata | Accademia di Belle Arti, Roma).

Chi è attratto, chi respinto, Istituto francese, Roma, 2018 - foto Amalia Di Lanno
On being superficial, Arteealtro, Muro Leccese, 2017 - foto Sebastiano Luciano
L'éclair me dure - The lightning lasts, Arteealtro, Muro Leccese, 2017 - foto Sebastiano Luciano
Brucio per te ma non mi consumo, Galerie ]s[ mortier | Digital District, Paris, 2017