Elisa Nicolaci


Biografia

Elisa Nicolaci è nata a Palermo nel 1977. 
Nel 1999 ha conseguito il diploma di scultura presso l’Accademia di Belle Arti di Carrara (MS). Attualmente vive e lavora a Roma.

PRINCIPALI EVENTI ESPOSITIVI DAL 2006

Nel giugno 2006, all’interno della manifestazione “Intrecci Mediterranei”, viene presentata al Museo del Tessuto di Prato l’opera “Conosco qualcosa che vi somiglia”, realizzata per la Fondazione Orestiadi di Gibellina (TP), nell’ambito del progetto “La Tela di Aracne”. In settembre la stessa opera è stata esposta ed acquisita dal Museo delle Trame del Mediterraneo in occasione del venticinquesimo anniversario delle “Orestiadi”.  
Nel marzo 2007 inaugura la mostra personale “Corpi Finti” presso la galleria d’arte 
Weber & Weber di Torino. 
Nel Febbraio 2009 partecipa alla mostra “Dritto-Rovescio” a cura di Do-Knit Yourself, presso la Triennale di Milano (Catalogo Electa).
Nel Settembre 2009 è invitata a partecipare alla mostra “E lucean le stelle”, a cura del critico Luciano Caramel, nell’ambito della manifestazione Miniartextile di Como.
Nel Gennaio 2010 inaugura una mostra personale nella galleria Kuma Galerie di Berlino (Germania). Nel Giugno 2012 partecipa come finalista alla mostra dedicata alla 12° edizione del premio “Centro-Periferia” , promosso da Federculture, presso il Tempio di Adriano in Piazza di Pietra, Roma.
A partire da luglio 2014 partecipa alla mostra “Artisti di Sicilia, da Pirandello a Iudice”, a cura di Vittorio Sgarbi, Catalogo Skira, proposta in varie tappe tra cui l’Ex Stabilimento Florio delle Tonnare di Favignana (TP), di Palazzo Sant’Elia a Palermo e di Castello Ursino di Catania 
Nell'Aprile 2015 partecipa come artista fuori concorso alla Prima Edizione della mostra concorso Expo Arte Italiana curata da Vittorio Sgarbi , nella sede delle Villa Bagatti Valsecchi di Varedo (MB)
Nel maggio 2015 presenta l'opera "Singolo. Un adattamento creativo (la parte dove dorme il ventre)" realizzata per il Museo di Arte Contemporanea di Alcamo nell'ambito della mostra Ottocelle, promossa dal progetto europeo Creative LAB nella sede del Collegio dei Gesuiti di Alcamo(TP). Ha partecipato alle prime due edizioni di Rome Art Week. Segnalata dall'artista Giovanni Albanese nell'edizione RAW 2017.

 

Testa d’oro, 2004 Tessuto cucito e metallo. Cm 60x29x28