Room Beats - Il Salotto Elettronico

Arte e musica nel Salotto Elettronico di un appartamento trasteverino


Contatto.

/con·tàt·to/ s.m. Stretto accostamento di due corpi relativamente a tutta o parte della superficie.

Contatto, vibrazioni, energia. Rottura delle barriere del distanziamento fisico.

Con le dovute precauzioni, come creature che vedono la luce dopo mesi di buio, torniamo in contatto.

 

Il soggiorno di un appartamento. Un dj al centro della stanza. Arte. 

 

ARTE

--------

Distributore di Poesie // Martina Di Lorenzo

Martina Di Lorenzo presenta il "Distributore di Poesie", un'installazione ad alta interazione con il pubblico, costituita da un distributore di palline per bambini restaurato, al cui interno sono state inserite capsule che contengono poesie di autori più o meno noti o sconosciuti.

La scritta "Distributore di Poesie", che gira sui tre lati della macchina, vuole sottolineare la tridimensionalità dell'interazione in cui è coinvolto chi guarda, coinvolgendo lo spettatore nella percezione dello spazio e del tempo in cui è immerso, sollecitandone la curiosità e la volontà di conoscenza.

Una conoscenza di cui la poesia è il mezzo di raggiungimento. La poesia che non è solo forma e stile, ma espressione di un’emozione; voce e parole di un momento particolare che si sta vivendo e che si manifesta nel contatto di un individuo con l’ambiente che lo circonda, con le situazioni che vive e con le persone con cui entra in relazione. Accadono istanti che percepiamo come poetici e poesie in cui ritroviamo epifanie di noi stessi. Il Distributore di Poesie è quindi un mezzo per raggiungere quel punto fuori dalla portata della nostra capacità di esperienza a cui non riusciamo a dare nome ma che sentiamo come profondamente vero e parte della nostra essenza più pura.  

L'opera, oltre al distributore/contenitore visibile, è quindi ogni volta diversa, prendendo forma in quello spazio di tempo rivolto alla conoscenza di sé stessi e del mondo, che può realizzarsi, ad esempio, in ogni singolare e soggettiva interazione con la poesia.

Presentata per la prima volta in occasione della mostra collettiva di artisti “Il cadavere squisito #21", indetta dalla Tevere Art Gallery, l’installazione ha avuto l’onore di essere riconosciuta come opera che ha ricevuto il maggiore apprezzamento da parte dei visitatori, che hanno espresso le proprie preferenze attraverso una votazione. Tra le osservazioni ricevute, prevale l’esortazione a portare il Distributore di Poesie anche in altri luoghi, tra la gente, poiché è nell’interazione stessa tra poesia e individui che si esprime la sua riflessione. 

Per la partecipazione all'evento organizzato dalla Together Mansion nel quadro della settimana umana di Art Week, la selezione poetica del Distributore di Poesie sarà pensata in chiave site-specific, e darà espressione allo spirito “Contact” che da il nome dell’evento.

Contemporaneamente, nel living room:

LUNG-TA Remixed // Massimo Burgio aka Burningmax

LUNG-TA è un’installazione nata come intervento site-specific per una mostra collettiva alla T.A.G. - Tevere Art Gallery di Roma, alla quale Massimo Burgio (aka Burningmax) ha partecipato nel corso del mese di ottobre 2021. Nella visione di Burningmax l’installazione era un progetto di memorial per le vittime della pandemia covid nell’area di Roma Metropolitana, ispirato da un punto di vista visuale dalle bandiere tibetane di preghiera - più info su https.//www.burningmax.com/lungta.

Ma l’arte contemporanea ha sempre diversi livelli di interpretazione, e leggendo le note e recensioni dei visitatori della mostra, l’elemento percepito dal pubblico è stato invece quello di rivisitazione del dramma della pandemia, adesso che se ne vede la luce alla fine del tunnel, in un’ottica giocosa, sdrammatizzante, perfino allegra. Diversi visitatori non hanno colto la connessione con le bandiere tibetane ed hanno interpretato l’installazione come un “allegro carnevale di colori alla maniera brasiliana”. 

Burningmax, oltre a sperimentare con i linguaggi dell’arte contemporanea, è anche un DJ di musica elettronica, ed è legato alla community della Together Mansion, una delle espressioni dello spirito Burning Man a Roma. Burningmax è stato uno dei DJ partecipanti al ciclo "Room Beats" promosso dalla Together Mansion, che adesso in occasione di Art Week 2021 viene riproposto con l’inclusione di interventi di arte contemporanea.

“Da bravo DJ” Burningmax quindi “remixa” lo spirito di LUNG-TA con “LUNG-TA Remixed”, una versione della stessa installazione ridisegnata in chiave site-specific per gli spazi della Together Mansion, e reinterpretata in modo da sposare non solo lo spirito dell’iniziativa “Contact”, che vuole celebrare il ritorno alla normalità delle relazioni interpersonali, ma anche lo spirito del pubblico che, alla fine del tunnel di angoscia e lutto generato dalla pandemia, intende appunto celebrare il ritorno alla vita e alle relazioni sociali.

“LUNG-TA Remixed” non ripropone la stessa installazione presentata alla T.A.G. ma, utilizzando gli stessi strumenti e media, epurati dai messaggi in chiave surrealista della “installazione madre”, si reinventa per un pubblico che vuole celebrare un’esplosione di colori festosi, piuttosto che una metafora di lutto. Ed è così che le mascherine chirurgiche colorate di LUNG-TA, da bandiere di preghiera tibetane, diventano elemento di speranza ed allegria con referenza, perché no, alle feste gioiose con sound-system da favela brasiliana, per celebrare un rinnovato ritorno al contatto e alle relazioni sociali di cui siamo stati tutti privati per troppo tempo. 

Mentre il memorial LUNG-TA si ancorava ai primi passi delle "7 fasi del lutto", quelli più oscuri legati a dolore e depressione, con "LUNG-TA Remixed" Burningmax sposa il desiderio del pubblico e lo spirito di ritrovata community della Together Mansion passando direttamente agli ultimi stati del processo, quelli di ricostruzione, accettazione e speranza.

Nei corridoi:

Galleria Barattolo. La mostra curata da Vincenzo Bordoni.

 

LA MUSICA:
-------------

Al centro della stanza:

- Angelo Paciotti
- Ankel
- RoyTson

 

I SAPORI:
---------

I drink del salotto e gli snack sfiziosi

 

ISTRUZIONI PER L'USO:
------------------------

Room Beats non è un party. INFO > http://blog.togethernetwork.org/room-beats-eventi-a-roma/

L'idea dietro "Room Beats" è quella di offrire occasioni di dialogo musicale tra producers, curiosi e tutti quelli che subiscono il fascino dei club, ma che vogliono fruire la musica in modo diverso.

N.B. Il set musicale sarà filmato.

COME PARTECIPARE

--------------------------

Accesso dalle 19 alle 22.

Together si trova in Viale Glorioso 14, all'interno di un appartamento sito al primo piano. Citofonare "TOGETHER".

Organizzatore