"BAR" di Zaelia Bishop e Emanuele Napolitano

Prima proiezione di "BAR" di Zaelia Bishop e Emanuele Napolitano

AlbumArte project space. Foto Sebastiano Luciano, courtesy AlbumArte

AlbumArte project space. Foto Sebastiano Luciano, courtesy AlbumArte


BAR è una raccolta di storie laterali che hanno come grande teatro la città di Roma. All’interno di un viaggio psico-geografico, alcuni personaggi dalle dissimili esperienze raccontano spaccati di vita a volte malinconici, altre divertenti o drammatici. A queste storie, apparentemente slegate fra loro come se fossero racconti da bar, si affiancano quelle minime e mistiche della città eterna. Si tratta di racconti poco noti o marginali, affascinanti per la loro natura enigmatica e sconosciuta. Si delinea così un nuovo volto di Roma e delle persone che la abitano, un coro di storie che cambiano ogni volta che vengono raccontate, proprio come cambia continuamente il territorio in cui si vive, l’orizzonte che si guarda. Il viaggio filmico è caratterizzato da un’estetica minimale e una narrazione fortemente connotata.

Organizzatore