COVID-19
Vi ricordiamo che ogni organizzatore di evento è responsabile in proprio della sicurezza dei partecipanti e dovrà garantire tutte le procedure di prevenzione previste dalle attuali disposizioni governative tra le quali sanificazione degli ambienti, controllo e registrazione degli accessi, numero massimo di presenze, uso dei dispositivi di protezione individuale e quant’altro utile ai fini della prevenzione dal contagio.

La dimora dei mutamenti e delle persistenze

Presentazione del libro di Giulio Ceraldi a cura di Jonathan Giustini


"La dimora dei mutamenti e delle persistenze"   di Giulio Ceraldi.

Presentazione del libro a cura di Jonathan Giustini

Presso la galleria Incinque Open Art Monti, sarà presentata continua la mostra delle opere dell'artista Giulio Ceraldi a cura di Monica Cecchini.

La dimora dei mutamenti e delle persistente parla anche di questo. Si rivolge alle cose che preesistono.

Giulio, monaco o pittore, è un intermediario tra la terra e il cielo.

Affascinato dagli uomini attenti all’essenza del vivere. Uomini che di nuovo non possono proprio dire nulla. Ma che già si sono fatti le domande. 

Sono 30 icone. Due grandi pannelli. Che dividere ha un senso e non lo ha. Dipende solo da chi guarda.

Perché Giulio si è staccato da terra in questa immensa opera. E ha ridisegnato la geografia delle nostre vite. Una nuova toponomastica della vita. In una icona leggi chiaro sul metallo: pane di nostra produzione. E’ un forno. La frase di un bambino. La battuta di un passante. Il lacerto di una lista di ingredienti. La rassicurante frase di un venditore di generi alimentari.

Da "E' Tutto pane di nostra produzione" di Jonathan Giustini

Foto di Alberto Marchetti

Progetto grafico di Chiara Fenicia

Stampato da Fr. Am print

VIRUS ART

 

Organizzatore

Strutture non presenti in questa edizione