COVID-19
Vi ricordiamo che ogni organizzatore di evento è responsabile in proprio della sicurezza dei partecipanti e dovrà garantire tutte le procedure di prevenzione previste dalle attuali disposizioni governative tra le quali sanificazione degli ambienti, controllo e registrazione degli accessi, numero massimo di presenze, uso dei dispositivi di protezione individuale e quant’altro utile ai fini della prevenzione dal contagio.

Conoscere e Agire

conversazione


Conversazione aperta a tutti sui temi evocati dalla mostra: patrimonio materiale e umano, sostenibilità ambientale e culturale, cura del territorio e della comunità, valore, necessità dell'arte e sua funzione “terapeutica”.  

Soltanto con uno sguardo premuroso, infatti, si può tentare di limitare l’erosione dell’animo così come del territorio: prendersi cura di noi stessi e dello spazio che viviamo, occupandocene attivamente e provvedendo alla sua conservazione. L'erosione, fenomeno naturale che modifica costantemente l’ambiente nel corso del tempo, è oggi un fenomeno antropico e come tale altera l’ecosistema naturale in processi spesso macroscopici di abrasione dell’ambiente. Allo stesso modo, l’erosione tocca il capitale umano di un territorio, mettendone a nudo la fragilità e richiedendo azioni di contrasto e di cura, parola che ha il dono di combattere le avversità. Soltanto con impegno, e attraverso l’arte, è possibile contrastare il processo di modificazioni e di sfaldamento dell’organizzazione sociale e politica (polis), tanto radicali in atto oggi.” (P. Pallotta).

Intervengono studiosi di varie discipline, moderati dalla curatrice della mostra Paola Pallotta.  Saranno presenti alcuni artisti.

Ingresso libero.

 

 
 

Artisti

Artisti non presenti in questa edizione

Organizzatore

Strutture non presenti in questa edizione