VITTORIO PARADISI


Vittorio Paradisi è nato a Lecce nel 1934. Vive e lavora a Roma.

E' del 1962 la sua prima mostra personale alla galleria Eugenio Maccagnani di Lecce. Ha allestito più di settanta mostre personali e partecipato ad oltre mille concorsi e premi nazionali ed internazionali.
Dal 1959 ha insegnato Decorazione Pittorica presso l'Istituto Statale d'Arte di Lecce e dal 1971 Discipline Pittoriche al II Liceo Artistico Statale di Roma. Nel 1982 è uscito il volume antologico di grafica e dipinti per le edizioni Cerroni di Roma. Ha realizzato diverse opere a carattere sacro, tra le quali: Parrocchia di S.Antonio a Lecce, dieci pannelli ad olio ispirati al Cantico delle Creature di S.Francesco d'Assisi;Convento di S.Francesco D'Assisi a Lequile (Le), cinque lunette ad olio con storie del Santo; Cappella della chiesa di S.Maria delle Grazie, Merine (Le), dipinto ad olio raffigurante un angelo; Pinacoteca Pro Arte Deo, Monteroni di Lecce (Le), dipinto ad olio raffigurante Ecce Homo. Presso enti pubblici di Lecce: un pannello di rame sbalzato e cesellato di m. 2,50 x 4 sulla facciata della scuola media Dante Alighieri; opere pittoriche al Liceo Classico; All'Associazione della Stampa; Alla Pinacoteca d'Arte Francescana; Alla Banca del Salento; Alla Pinacoteca Padri Passionisti di Novoli (Le); presso il Museum “Vito Mele” di S.Maria di Leuca (Le); il Museo Prov.le “S.Castromediano” . Altre opere presso la Camera di Commercio di Sondrio, il Comune di Assisi, il Palazzo Reale di Riad (Arabia Saudita), l'Ospedale Fatebene Fratelli di Roma, Interforze di Roma (Sale Paradisi), Citibank di Milano, il Palazzo del Quirinale di Roma, il Pontificium Consilium de Iustitia et Pace Città del Vaticano, Lions Club di Rivoli (To), il Comune di Argos (Grecia), il Comando Prov.le dei Carabinieri di Roma, il Comune di Ardea (Rm), il Museo Archeologico Lavinium di Pratica di Mare, Museo Provinciale S. Castromediano di Lecce. Nel 2003, presentato da Italo Marucci, il volume monografico “Vittorio Paradisi, la mia Roma”, Edizioni Chirizzi. Sue opere sono in prestigiose collezioni private in diverse parti del mondo.

La sua pittura romana, tipicamente pugliese-mediterranea, si ricollega, rispetto alla Scuola Romana del '900, con una gamma più estesa e più intensa di colori. Hanno scritto e conversato sulla sua opera critici d'arte come Toti Carpentieri, Ennio Bonea, Salvatore Spedicato, Enzo Panareo, Mario Marti, P. Luigi De Santis, Luciana Palmieri, Lucio Giannone, Sandra Giannattasio, John Wolfe, Giuseppe Masi, Giuseppe Giannantonio, Chigo De Chiara, Mara Ferloni, Italo Marucci, Antonio Sorgente, Lidia Lombardi, Marino Collacciani, Vittorio Esposito, Francesca Giana e molti altri.

Per contatti e informazioni cell. 3398080936

Dal Pincio, 80x100, olio su tela, 2019
Paesaggio romano con fiori, 70x100, olio su tela, 2019
San Carlo al Corso, 40x50, olio su tela, 2020
Cupola di S.Pietro e tetti, 40x50, olio su tela, 2020

Gli eventi di RAW2016 ancora non sono stati inseriti nel nuovo database, potete visualizzarli su RAW 2016