Lorenzo Lupano


Lorenzo Lupano è nato a Roma nel 1970. Vive e lavora a Roma

Tra le sue mostre personali ricordiamo: Potato Variations, e x t r a s p a z i o, Roma (2012);Tendre Torture, True Hate Gallery, La Rochelle (2008), Hai visto mai (cur. M. Cuccuru), Officina 14, Roma (2007); Terrapieno (cur. M. Cavallarin), L’Affiche, Milano (2006).

Tra le collettive: Galla Placidia 194 Co-Working Space, (cur. Tiziana Musi e Shara Wasserman), Gallery of Art, Temple University, Roma(2017), Portafortuna, Spazio Varco, L’Aquila (2016); Tinybiennale, Gallery of Art, Temple University, Roma(2015); La grande illusione (cur. M. De Leonardis), Gallery of Art, Temple University,Roma (2014), TUTTO (con la performance Parturient montes, nascetur simia, cur. T. Macrì), 26cc, Roma (2013); Aggetti - Progettazioni - Proiezioni - Prominenze – Protuberanze – Sporgenze, e x t r a s p a z i o, Roma (2010); Hangar.09 Flying Circus, Creative Room, Roma (2009); 2Video ad Altomonte (cur. F. Di Nardo, G. Viceconte), Palazzo Battaglia, Altomonte (2009); Roma Caput Pop, Mondopop, Roma (2008); Lorenzo Lupano, Lucio Mele, Fabio Viale, Il Segno, Roma (2006); Il museo dei balocchi, GAMUD, Udine (2006).

Come parte di vIBRISSE/WHISKERs (con Fabrizio Sartori) ha presentato il progetto Una storia di lemming A story about lemmings (2015) in forma di video mapping alla Casa Internazionale delle Donne, Roma (aprile 2015) e di A/V live performance a LPM Live Performers Meeting, Cinema Aquila, Roma (maggio 2015).

Come Stick Insect Trap è stato VJ per U-Kabarett, Amigdala, Iconocasbah, Wrong, Boombastik Terror, Vip, Sketch (2012‐2015 Roma, varie sedi) e ha curato le videoinstallazioni del tour di Cascao e Lady Maru Spleenism (2015).

Realizza le animazioni e cura le videoproiezioni di Nina (2016) regia di Nicola Russo (Radicondoli Festival, Radicondoli; Teatro Vascello, Roma; Teatro del Lido di Ostia, Roma; Teatro Elfo Puccini, Milano) e di Io lavoro per la Morte (2017) regia di Nicola Russo (Teatro Tordinona, Roma per le Vie dei Festival; Radicondoli Festival, Radicondoli; Piccolo Eliseo, Roma). Realizza i live drawings per Vite al confino (2016), regia di Nicola Russo (Teatro Vascello, Roma) .