Antonietta Campilongo

Data and contact details

ANTONIETTA CAMPILONGO ARCHITETTO | DIRETTORE ARTISTICO E CURATORE Attualmente vive e lavora a Roma. Dal 2003 curatore indipendente. Da giugno 2010 è direttore artistico della Galleria MostrArti - Roma. Da marzo 2007 è direttore artistico, settore mostre, della Fonderia delle Arti - Roma. Dal 2007 curatore, settore mostre, dell’associazione Neworld Ha collaborato e collabora con molteplici gallerie private e spazi istituzionali in Italia e all’estero. Ad oggi ha firmato oltre 30 cataloghi con referenti privati, musei e altri organi istituzionali.

Si occupa, in qualità di Presidente, della gestione e programmazione dell’Associazione Culturale Neword

ALCUNE DELLE PRINCIPALI ESPOSIZIONI

Italia

  • Mausoleo di Romolo – Villa di Massenzio a RomaVia Appia antica 153 - Mostra di arte contemporanea (multidisciplinare) Sotto i Raggi del Sole | Riflessioni sul rapporto tra Uomo e Ambiente - promossa da Roma Culture, Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, organizzazione Associazione Neworld “ATS”, servizi museali di Zètema Progetto Cultura. Dal 22 ottobre al 5 novembre 2022
  • Museo delle Mura di Roma – Venerdì 22 aprile 2022, il giorno dedicato Earth Day (Giornata della Terra), la più grande manifestazione ambientale del pianeta, l’unico momento in cui tutti i cittadini del mondo si uniscono per celebrare la Terra e promuoverne la salvaguardia è stata inaugurata la mostra di arte contemporanea Ghê Gaia Terra/ Riflessioni sul rapporto tra Uomo e Ambiente, per riflettere sul futuro del pianeta e sulla necessità di costruire un nuovo rapporto Uomo/Natura. Mostra di arte contemporanea (multidisciplinare) - Promossa da Roma Culture, Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, organizzazione Associazione Neworld “ATS”, servizi museali di Zètema Progetto Cultura. Dal 22 aprile al 22 maggio 2022 – (catalogo cartaceo)
  • Dal 2016 al 2021 L’associazione ha realizzato cinque edizioni della rassegna Nuvola Creativa Festival delle Arti: presso il MACRO (Museo di Arte Contemporanea di Roma) sono state presentate quattro edizioni del Festival con il Patrocinio di Roma Capitale:
  • Nella sua prima edizione del 2016, Nuvola Creativa con sottotitolo Grammelotsi è occupato di portare in superficie i linguaggi artistici delle nuove generazioni di migranti dando visibilità alle sue numerose contaminazioni culturali. (catalogo cartaceo)
  • Nella seconda edizione del 2017 il focus del Festival si è concentrato, invece, su un dibattito rimasto sempre aperto nell'arte: la dialettica storicizzata tra uomo e natura. Living Nature, questo era il titolo del Festival, per proporre una riflessione su come e fino a che punto, l’uomo dei nostri tempi riesca ancora a percepire se stesso e il mondo che lo circonda come appartenente a una realtà unica e interconnessa.
  • Per l’edizione del 2018 abbiamo analizzato le connessioni e le profonde analogie tra l’arte e la realtà virtuale, Virtus, il titolo della manifestazione, ha raccontato gli sviluppi del mondo del web nella visione odierna e ciò che produce oggi in campo artistico.
  • Per la quarta edizione 2019, l’impegno è stato rivolto alle diverse forme di dominio. L’evento denominato Domino Dominio / Per gioco e per davvero, un contributo creativo e una risposta critica alla prospettiva delle conseguenze sociali di un paese e delle persone. Alle diverse forme di dominio sono imputate diverse conseguenze sociali, quali: l'alienazione, la disgregazione del lavoro, la pauperizzazione, le disuguaglianze sociali, la violenza su ogni genere. (catalogo cartaceo)
  • Per la quinta edizione 2021 il festival ha cambiato sede ed ha scelto il Tempio Romanico di San Francesco a Capranica di Viterbo per tornare ad indagare sul rapporto tra uomo e ambiente; il titolo della rassegna: Ghe Gaia Terra - Arte, dibattiti e incontri su temi ambientali - Iniziativa finanziata con fondi della Regione Lazio, con la direzione artistica di Antonietta Campilongo, Progetto e organizzazione dall’Associazione Neworld. Con il Patrocinio della Regione Lazio, Provincia di Viterbo, Comune di Capranica (VT) (catalogo cartaceo).
  • Museo di Palazzo Merulana a Roma Apolidi | Identità non disperse – Testi in catalogo Barbara Martuscello – Il tema delle migrazioni, in tutte le sue diverse declinazioni, è stato al centro della mostra. Per gentile concessione di Jacopo Fo e della galleria TouchArt, in mostra è stata esposta un’opera a tiratura limitata di Dario Fo “Sbarco a Lampedusa”. Con il Patrocinio del MiBACT e Migrarti. Dal 20 novembre al 8 dicembre 2019 (catalogo cartaceo).
  • Biblioteca Angelica a Roma Dall’astrazione al figurativo contemporaneo – Mostra personale di Adriana Pignataro. 22 gennaio 4 febbraio 2019.
  • Presso la Fabbrica del Vapore a Milano due eventi: Apolidi e VIRTUS secondo step – Con il Patrocinio del Comune di Milano. 4/6 Maggio 2018 - 7/12 Febbraio 2019 (cataloghi cartacei).
  • Alle Case Romane del Celio – Roma, la mostra di arte contemporanea: Floralia | Dialogo senza tempo – Con il patrocinio del Ministero dell’Interno Fondo Edifici di Culto. Sotto l’alta sorveglianza del MiBACT Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Roma – In collaborazione con Spazio Libero soc. coop.soc. 8 /17 aprile 2017 (catalogo cartaceo)
  • Museo dello Stadio di Domiziano – Roma, Corruzione Capitale | Roma ai tempi degli ingranaggi lubrificati. 11 Giugno 5 Luglio 2015 (catalogo cartaceo).
  • Museo Ara Pacis a Roma Energie fluide I cantieri dell’anima in collaborazione con Philippe Daverio. Personale di Antonella Catini – Testo in catalogo di Philippe Daverio – La mostra a cura di Antonietta Campilongo e Ida Mitrano – Museo Ara Pacis – Roma – Nell’ambito del V Convegno Assogenerici “Una sanità accessibile, una sanità etica”. Il tema del V Convegno Assogenerici, sul quale i massimi esponenti del settore sono stati chiamati ad esprimere la loro visione, nella ricerca di una soluzione da tutti condivisa, è quello dell’etica di una sanità sostenibile. La giornata di dibattito è stata chiusa alle ore 15.00 da una lectio magistralis del professor Philippe Daverio sulla metafora artistica nella produzione del farmaco, che ha inaugurato la mostra dell’artista Antonella Catini, dedicata al tema della salute. 5/7 giugno 2014 (Catalogo SKIRA Editore).
  • Ex Cartiera Latina – Parco Regionale Appia Antica – Roma 5 Elementi 5 / legno . fuoco . terra . metallo . acqua | Armonie e contrasti della natura attraverso l’Arte e il Feng Shui – Ex Cartiera Latina – Parco Regionale Appia Antica – Roma – Con il Patrocinio Della Regione Lazio – Municipi VIII Roma Capitale – Ente Parco Regionale. 6/12 aprile 2013 (catalogo cartaceo).
  • Museo del Fiume a Nazzano Il filo d’acqua e numerose mostre personali sul tema dell’acqua, bene pubblico e sul tema della salvaguardia della natura - Patrocini: Provincia di Roma – Comune di Nazzano – Forum Italiano Dei Movimenti Per L’Acqua - 27 marzo 6 aprile 2011.
  • Scuderie di Palazzo Ruspoli a Roma Della Stessa Sostanza degli Ultimi La mostra a Cura di Antonietta Campilongo è stata promossa dell’associazione Amici Senza Confini Onlus in collaborazione con l’Associazione Neworld - 20/28 novembre 2009. L’evento ha presentato al pubblico, attraverso le opere degli artisti partecipanti, temi fortemente sensibili e attuali, quali la ricognizione delle diversità e delle emergenze sociali in diverse aree geografiche. L’arte, nella fattispecie, con la sua valenza comunicativa e “rivelatrice”, ha il grande merito di amplificare il messaggio, rivolgendosi alla gente con estrema libertà e senza alcun vincolo imposto. Il titolo scelto per la mostra, senza troppe iperboli, fa riferimento alla “natura” umana, e alla “sostanza”, quella di carne e sangue, che accomuna tutti gli esseri umani, contrapposta alla forma (esteriore) degli individui e di una società del: “basta apparire” e del consumo pantagruelico. Aprendo gli occhi, anche di poco, si osserva infatti una realtà ben diversa: in molti paesi, soprattutto quelli senza un’adeguata rete di tutele sociali, persistono situazioni di povertà diffusa, con elevati rischi di stabilità sociale. Sono le terre e i quartieri degli “ultimi”, quelli che non “godono molto e non mangiano troppo”, senza casa o famiglia, senza istruzione, in bilico sul ciglio del nulla. Amici senza confini è un’associazione non-profit fondata da cinque donne, provenienti da esperienze e formazioni diverse, con l’intento di offrire un contributo reale a situazioni di disagio e necessità. Non si tratta, ovviamente, di una missione facile. Impegno e determinazione sono indispensabili per superare le difficoltà ed è necessario e vitale il contributo di tutti coloro che ne condividono le finalità. La scelta del nome contiene e prefigura un’ampia volontà progettuale. L’accento cade, infatti, su due concetti fondamentali: l’amicizia e l’assenza di confini etnici, sociali e religiosi. (...).
  • Museo del Chiostro del Bramante a Roma dal 2013 al 2015 diverse esposizioni di mostre personali di artisti contemporanei.
  • Palazzo Valentini a Roma Bideceinge – mostra e Conferenza sulla Decrescita La strategia della Lumaca – Interventi di: Serge Latouche Professore emerito Università Paris XI, Maurizio Pallante Movimento per la decrescita felice, Piero Bevilacqua ordinario di Storia contemporanea Università La Sapienza di Roma, Francesco Gesualdi del Centro Nuovo Modello di Sviluppo di Vecchiano (Pisa), Cecilia D’Elia, Assessore alle Politiche Culturali della Provincia di Roma, Luigi Straffi. presid. Associazione Neworld, Riccardo Troisi presid. del Consorzio Città dell’Altra Economia, Enrico Fontana, Consigliere Regione Lazio, Silvano Falocco, A.D. Soc.Ecosistemi, Erika Lombardi, Mag Roma, Paolo Piacentini, presid. Ente Parco Monti Lucretili, Denise Lancia, presid. Ass. Palocco per Kyoto, Giada Saint-Amour di Chanaz, Associazione La Casa del cibo – La mostra: Bideceinge – Patrocinata dalla Provincia di Roma – ISA (Istituto Superiore Antincendi) Dipartimenti del Ministero dell’Interno. Presentazione in Catalogo di Francesco Giulio Farachi. 24 febbraio 8 marzo 2009 (catalogo cartaceo) .
  • Museo Archeologico Doria Pamphilj di Valmontone Ti Riciclo in Arte/In Arte ti Riciclo - 7 marzo 7 aprile 2009. A cura di Antonietta Campilongo - Quarta edizione – Patrocinata della Città di Valmontone, Assessorato alle Politiche culturali, Assessorato all’Ambiente - Palazzo Doria Pamphilj Museo Archeologico - Valmontone (RM) - Mostra di arti visive e performance. Giunti con la presente alla quarta tappa del progetto espositivo sull’arte che ricicla materiali finalizzati all’opera, si potrebbe tentare un consuntivo dei lavori in esposizione a Palazzo Doria Panphilj a Valmontone. Nelle esposizioni ospitate nel 2008 prima alla Fonderia delle Arti di Roma, poi alla chiesa di San Francesco a Capranica, e di seguito alla sede londinese della galleria Candid Arts, si possono rintracciare delle linee fondamentali. Nelle opere si tematizza il riciclo mirando a farne l’oggetto dell’opera. L’osservazione si concentra sul senso del consumo e sul pericolo avvertito nell’uso improprio e smodato di quelle stesse risorse del pianeta che vanno a compromettere non solo la sopravvivenza delle generazioni future ma anche della nostra. Queste visioni si risolvono spesso in una paesaggistica espressamente caotica (con gran pullulare di plastiche ) e in immagini di una natura ormai desertificata. Tra astratto e figurale, i rifiuti vengono adottati per essere finalmente rimessi a fuoco e sperimentati in un campo d’azione dove si è guidati dalla concretezza dei materiali in una visibile e a volte allucinata araldica. (...) Nell’ambito della rassegna sono stati allestiti laboratori didattici: Laboratorio d’Arte per le Scuole “Raccolgo, Recupero, Riciclo…CREO!” - Lab. Art con la collaborazione dell'Associazione Pro Loco Valmontone - Inoltre, hanno partecipato all’inaugurazione artisti performers e attori teatrali. Presenti il Sindaco Angelo Angelucci ed esponenti dell’amministrazione della Città di Valmontone.
  • Museo delle Auto della Polizia di Stato a Roma Distanze di Sicurezza - 4 Aprile - 3 Maggio 2008. Con “Distanze di Sicurezza” è il mondo dell’arte ad essere interrogato sul tema specifico della sicurezza stradale. (…) La giusta distanza da chi ci precede, ma anche dall’alcool, dalle droghe, dalle sigarette, dal telefonino, dalle musiche che trasformano l’auto in una assordante discoteca, dai miti della Formula Uno, sono tutte prese di distanza da ciò che allontanandoci da noi stessi ci fa perdere la visione cosciente della realtà che ci circonda, la sola di fronte alla quale abbiamo il dovere di mantenere la nostra individualità a difesa di noi stessi e degli altri. Dimenticata la categoria “temporanea” di conducente gli artisti riportano così la propria riflessione sull’individuo tout court il quale, ora sulle proprie gambe ora su due o più ruote, resta il solo ed unico titolare del sacrosanto diritto ad una vita certamente in movimento, ma, prima d’ogni altra cosa, a misura d’uomo. (…).

Estero

  • Berlino esposizioni con le migliori Gallerie private
  • Varsavia con la Galleria Pracovnia e l’Istituto italiano di Cultura.
  • Zamość (Polonia) Galeria Zamojska.
  • Londra con differenti gallerie private e con l’istituto italiano di Cultura;
  • Lubiana (Slovenia) presso l’Università di Lubiana e presso gallerie private a Crnomelj (Slovenia). Hangzhou (Shanghai, Cina) un esposizione di artisti italiani in occasione della XXII edizione della The West Lake Expo Art Fair di Hangzhou.
  • Fukuoka (Giappone) al Palazzo della Toyota Bldg.

 

Apolidi/
Domino/Dominio
Energie Fluide
Sotto i raggi del sole
Invito
Invito
Invito