COVID-19
We remind you that each event organizer is responsible for the safety of the participants and must ensure all prevention procedures provided by current government regulations including sanitation of environments, access control and registration, maximum number of presences, use of personal protective equipment and anything else useful for the prevention of contagion.

Translation is missing. We show the original text in Italian
Festa delle 7 Arti - dedicata ad Eros & Thanatos

Translation is missing. We show the original text in Italian
Performance di Arte Contemporanea

Translation is missing. We show the original text in Italian
Ph Enrico Ripari


Translation is missing. We show the original text in Italian

La FESTA delle 7 ARTI sarà una grande Performance di Arte Contemporanea, dedicata a EROS & THANATOS, che mescolerà le 7 Arti e i suoi diversi artisti: Musica, Danza, Arti Visive, Cinema VR, Architettura, Teatro, Letteratura, intrecciando tutto per contaminare il Mitreo, l’Anfiteatro e il Calcio Sociale di Corviale.

L’evento vedrà di nuovo insieme due artiste che condividono la visione sul valore e ruolo sociale, partecipativo ed evolutivo dell’arte: Francesca Chialà e Monica Melani.

Per l’occasione Monica Melani, ideatrice, animatrice e direttrice artistica del Mitreo Arte Contemporanea di Corviale, oltre a guidare la Performance Collettiva partecipata "Progetto OM", nell'ANFITEATRO DI CORVIALE di via Domenico Trentacoste, 5,  curerà una Mostra Collettiva a Bando Aperto nel MITREO. 

A tal proposito scrive:

Viviamo tempi in cui tutto ci invita a ri conoscere la sofferenza e l’inefficacia generata da contrapposizioni conflittuali e la necessaria integrazione degli opposti. Pulsioni, emozioni, “stati interiori”, esperienze di vita, relazioni, sistemi sociali, economici, politici e modelli di credenze, troppo spesso si rivelano inadeguati rispetto al cambiamento globale in atto che coinvolge tutti e tutto.  

La mostra/evento Eros e Thanatos, vuol essere una opportunità di considerare e narrare, con i linguaggi propri dell’arte, ciò che spesso l’essere umano divide.

[…] La vita è infatti continuamente, costantemente e contemporaneamente, coesistenza di contrazione ed espansione. Due moti necessari al vivere, come il respiro e i battiti del cuore, o come il susseguirsi dei cicli e delle stagioni. […] Senza Thanatos non c’è Eros. Senza morte non c’è vita. Poiché come scrive Lao Tze: Quella che il bruco chiama fine del mondo, il resto del mondo chiama farfalla.

L’invito per tutti è quindi di guardare ai cambiamenti in atto senza opporvi resistenza o percepirlo con paura come fine, ma come preludio ad un ineluttabile e naturale rinnovamento, al fine di viverne pienamente l’esperienza di pace del suo fluire.

Il bruco/essere umano è ormai pronto. Ha concluso alcune fasi importanti della sua esperienza evolutiva ed ora, aprendo le ali, può aspirare a vivere un nuovo mondo, elevato e divino e in cui bellezza, leggerezza, libertà e capacità di generare meraviglia e gioia di vivere, proprie della farfalla e dell’arte, saranno le sue migliori qualità.”

E quale migliore occasione per celebrare questo nuovo stato di coscienza  se non con la performance "Progetto OM" e a seguire la FESTA delle 7 ARTI... 

Monica Melani e la Scuola di Pittura Energetica metodo melAjna, si unisce e amplifica per l'occasione il "PROGETTO OM" proposto e avviato da Marina Tonini, per unire i popoli di Italia e non solo, in un' unica grande onda vibratoria d'Amore. L'appuntamento,  preferibilmente in abito bianco per tutti coloro che vorranno partecipare, è alle ORE 15 di SABATO 30 OTTOBRE, presso l'ANFITEATRO ALL'APERTO DI CORVIALE.  
 
ACQUA, LUCE E SUONO SI UNIRANNO, ATTRAVERSO I CUORI, PER MANIFESTARE IL MONDO D'AMORE, PACE E ARMONIA CHE VOGLIAMO.   
 
L'evento, che sarà ripreso dal TG2 e RAI per il sociale, vedrà a seguire la partecipazione gioiosa di Francesca Chiala' Regista e Performer di Arte Contemporanea con le sue Total Performing / Arts,  per la IV tappa della FESTA delle 7ARTI.   
 
Le Total Performing 7 Arts, ideate e interpretate da Francesca Chialà, con tanti Artisti, Musicisti, Cantanti, Ballerini, Attori, Fotografi, Scrittori sono infatti delle sperimentazioni artistiche all’insegna dell’Innovazione Sociale e di una nuova visione di Arte Pubblica e Privata Partecipata e Gratuita che vuole promuovere un giocoso modello di Economia del Dono ed Educazione Civica con la POTENZA delle 7 ARTI e l’incredibile GENEROSITA’ degli Artisti coinvolti.

Tutto pensato e realizzato solo in 7 giorni perché è una Performance anche l’organizzazione della Performance, animata da quel “Desiderio Feroce” di cui parla Keith Jarret, mentre il numero 7 è una sorta di mantra totalizzante che unisce con un sottile ed invisibile filo tutta la produzione artistica delle due poliedriche artiste Francesca Chialà e Monica Melani.

La FESTA delle 7 ARTI è un Movimento Artistico d’Avanguardia che coniuga Arte e Solidarietà, Bellezza e Innovazione ed è il Manifesto estetico e simbolico di una società inclusiva e multiculturale, di una città cosmopolita che deve eliminare le disparità tra centro e periferia, contaminando la periferia con la bellezza e la storia del centro, ma contemporaneamente contagiare i centri storici con l’energia, la vitalità e la genuinità delle periferie.

La missione della FESTA delle 7 ARTI è sperimentare nuovi percorsi di collaborazione solidale tra gli artisti, eliminare le barriere tra le diverse arti e le distinzioni all’interno della stessa, tra l’arte d’élite, la cultura pop o quella d’avanguardia. E soprattutto, la sua vocazione è invadere e trasformare con l’arte le periferie, per creare insieme un nuovo modello di rinascita del senso civico, un esempio di inclusione sociale, di trasformazione sostenibile e partecipata della società. Come? Attraverso diverse esperienze collettive di sperimentazione di nuovi linguaggi dell’arte, nelle sue diverse espressioni che dialogano e si intrecciano con la forza delle nostre tradizioni artistiche. 

La Festa delle 7 Arti è una straordinaria opportunità per condividere Bellezza e una Visione Solidale della Vita, la concreta rappresentazione simbolica di un nuovo modello di società basata sull’Economia del Dono e la Cultura della Generosità e della Sostenibilità.

 

Organizer