COVID-19
We remind you that each event organizer is responsible for the safety of the participants and must ensure all prevention procedures provided by current government regulations including sanitation of environments, access control and registration, maximum number of presences, use of personal protective equipment and anything else useful for the prevention of contagion.

CLAUSTROMANIA, mostra ispiratrice per tavola rotonda e dibattiti

dibattiti / incontro con artisti / visita guidata dell'ex-convento sant'Alessio


  • Ore 9-17. CLAUSTROMANIA, scultura contemporanea nel chiostro di Sant’Alessio. Incontro con gli artisti Martinelli / Monachesi / Santoro / van Wees e/o la curatrice Gallavotti Cavallero. La mostra è il filo conduttore per le conferenze RAW del martedì 22 ottobre, la prima alle 11.30 sulla scultura site-specific, e la seconda alle 15.30 sul connubio tra arte antica e contemporanea. Inoltre è volutamente ‘territoriale’, in quanto organizzata da Istituzioni, artisti e curatrice abitanti all’Aventino, vuole promuovere l’arte contemporanea su questo Colle storico di Roma con l’esposizione di sculture / istallazioni realizzate per il Chiostro di Sant’Alessio.
  • Ore 11.30. Dibattito OPENBOX, dalla landart al parco scultoreo urbano, a cura di Roberta Melasecca e Mara van Wees. Si discuterà della centralità della scultura, nella natura e nel contesto urbano, del suo ruolo sociale e del potere persuasivo del site-specific. Interverranno e illustreranno i loro progetti: Lucilla Catania, scultrice e promotrice di “Sculture in Campo”, dove per campo s’intende la campagna arcaica di Bassano in Teverina. Alessandra Scerrato e Francesco Pezzini curatori di “Sala 2” a San Giovanni, dove è presente un giardino di scultura contemporanea nel cuore della città di Roma; Alberto Timossi, scultore ambientale che illustrerà le sue installazioni in contesti estremi; Andreina De Tomassi e Antonio Sorace, promotori della Casa degli Artisti e della Land Art al Furlo che ha festeggiato quest’anno la sua decima edizione. Nell’occasione sarà presentato OPEN BOX, il progetto artistico e culturale di AdA per piazza Albina, che vuole creare uno spazio espositivo temporaneo per sculture e istallazioni e con cui dare ad artisti, la possibilità di esporre le loro opere all’aperto.
  • Ore 14.30 – 15.30 visite guidate, a cura di Letizia Lanzetta, dell’istituto degli Studi Romani (ex-convento di Sant’Alessio) luogo ispiratore della mostra ClaustroMania.
  • Ore 15.30. Dibatttito Il contemporanea incontra l’antico, CASO o NECESSITA?, a cura di Claudio Strinati e Riccardo Monachesi. La tavola rotonda prende spunto dalla presenza delle sculture in mostra nell’antico chiostro, e intende discutere altri casi in cui antico e contemporaneo si sono trovati accostati, come proposte museali o espositive. Ci si domanda: è una moda, una necessità contingente per attrarre nuovo pubblico o un'autentica urgenza culturale?  invitati Diletta Borromeo e Edoardo Sassi

                                                          

Artists