Nunzia Mita

Data and contact details

Nunzia Mita Attrice e Performer

Ho un'abilità creo delle mini sculture con il Chewing Gum utilizzando soltanto lingua, palato e denti. Sono in grado di realizzare un omino, una tazzina da caffè, un topolino, numeri e lettere etc. Di seguito il mio CV a cui seguirà una breve introduzione del mio lavoro ed una descrizione della performance.

*Formazione*

2018/2022 - Palestra dell’Attore con Paolo Sassanelli
2017 - Estad - Training per attori con Daniele Monterosi
2017 - Masterclass con Abel Ferrara
2014/2016 - Allenamento con l’acting coach Mario Pizzuti
2015 - Laboratorio con Sergio Rubini
2015 - Masterclass con Bernard Hiller
2014 - Masterclass “Audition”- Accademia d’arte drammatica Silvio D’Amico 2013 - Workshop “Dal palco alla macchina da presa” con Laura De Strobel.
2013 - Laboratorio residenziale per attori con Massimiliano Bruno
2012 - Workshop “Punti di Vista” con Fiorenza Menni
2013 - Workshop “Esperimenti sulla drammaturgia della scena” con Alessandra Sini
2013 - Workshop “Il paradosso dell’autentico” con Fiora Blasi
2013 - Laboratorio con Saverio Deodato
2012 - Laboratorio “Legno” con Danilo Nigrelli
2012 - Laboratorio “La Palestra dell’Attore” con Giancarlo Sepe
2012 - Diploma al “Centro Formazione Attori” di Igor Grcko
2011 - Laboratorio di improvvisazione con Paolo Rossi
2011 - Laboratorio per attori con Fiorenza Menni
2010 - Laboratorio sul corpo e movimento con Daniela De Panfilis
2010 - Workshop “As if -Struttura della magia e metodo” con Rosa Morelli ed Attilio Scarponi
2009 - Masterclass con Michele Placido
2006/2009 - Studio attoriale di tre anni presso la compagnia teatrale “Asfalto teatro”

*Teatro e Performance*

2022 Performance "L'amore in altre forme" storia raccontata attraverso sculture di Chewing Gum
2022 “La Ragazza del Chewing Gum show” regia di Nunzia Mita
2021 – “Studio per un Giulio Cesare” regia di Paolo Sassanelli.
2019 - Ruolo di Deportata in “Studio per un’Istruttoria” regia di Paolo Sassanelli
2017 - Monologo “La Foggiana”, regia di Nunzia Mita
2015 - Ruolo di Ragazza in “Aspettando Godot”, regia di Mario Pizzuti
2014 - Ruolo di Moira Lachesi in “Perché amo il mio peccato”, regia di Diego Placidi
2014 - Monologo - “Monologo di una puttana in manicomio”, regia di Nunzia Mita, finalista al Festival Troisi 2013 - Monologo - “Secondo me una donna” di G. Gaber, all’interno della rassegna “Fiumi di parole”, per la regia di Massimiliano Bruno
2013 - Ruolo di Trans in “Transeat”, regia di Nunzia Mita
2013 - Ruolo di Signorina Wilson in “Nodo alla gola”, regia di Saverio Deodato
2013 - Ruolo di Suora in “Mephisto”, regia del Collettivo del Teatro Valle Occupato
2012 - Protagonista in “Il Protocollo”, regia di Igor Grcko
2012 - Performance in “Il giardino dei ciliegi”, regia di Claudia Gatti
2012 - Ruolo di Minnie in “Canto di Natale”, regia di Benedetta Pontellini
2012 - Ruolo di Damigella in “Il Matrimonio del mio migliore amico”, regia di Benedetta Pontellini
2012 - Ruolo di Perpetua in “Circolo Vizioso”, regia di Claudia Gatti
2011 - Performance “Orlando’s Burlesque”, regia di Daniella De Panfilis
2011 - Ruolo di Flora in “La Bella addormentata nel bosco”, regia di Roberto Fazioli
2011 - Ruolo di NunziaCheAnnunzia in “Cababrecht”, regia di Andrea Dugoni
2010 - Ruolo di Penelope in “Due”, regia di Marco Bruno
2006 - Ruolo di Maria in “Descrizione di una battaglia” di F. Kafka, regia di Aldo Augeri


*Cinema*
2022 - Ruolo di Contadina in “Padre Pio” regia di Abel Ferrara, in concorso alla 79 esima Mostra del Cinema di Venezia.
2018 - Lungometraggio - Ruolo di Alcolista anonimo in “Tommaso”, regia di Abel Ferrara.
2018 - Cortometraggio - Protagonista in “La Ragazza del Chewing Gum”, regia di Nunzia Mita, vincitore della sezione Train del Vertical Movie Festival, Roma
2018 - Cortometraggio - Ruolo di Chiromante in “Between the Line”, regia di Faraz Alam
2018 - Cortometraggio - Ruolo di Prostituta in “Octupus”, regia di Vincenzo D’onofrio
2017 - Lungonetraggio - Ruolo di Cliente Adria in “Questi Giorni”, regia di Giuseppe Piccioni
2014 - Cortometraggio - Ruolo di Anna in “Tommaso”, regia di Luigi Mascolo
2013 - Cortometraggio - Ruolo di Paziente in “Women in the mirror”, regia di Consuelo Gennari
2013 - Lungometraggio - Ruolo di Suor Immacolata in “Una Diecimilalire”, regia di Luciano Luminelli
2012 - Cortometraggio - Ruolo di Tifosa in “Istinti”, regia di Davide Pellegrino
2011 - Cortometraggio - Ruolo di Dina in “Scoop”, regia di Igor Grcko
2010 - Cortometraggio - Ruolo di Donna in “Skyn”, regia di Federico Mattioni
2010 - Cortometraggio - Ruolo di Prostituta in “L’annullamento di Ivan Il’Ic”, regia di Vincenzo Bellitta
2009 - Documentario - Ruolo di Venditrice in “Le voci dei venditori Ambulanti”, regia di Maria Marzolla
Televisione
2016 - Fiction – Ruolo di Angela in “Baciato dal sole”, regia di Antonello Grimaldi
2015 - Docufiction Ruolo di Marianna Vecchione in Amore Criminale (X Edizione), regia di Matilde D’Errico 2014 - Docufiction - Ruolo di Mena in “Amore Criminale” (IX Edizione), regia di Maurizio Iannelli
*Videoclip*
2014 - “Hands in Pockets”, regia di Alberto Blasetti
2012 - “La strada”, regia di Davide Marengo

*Spot*
2017 - Ruolo di Cliente in “Il regalo di Natale” - Spot Conad, regia di Pupi Avati



Progetto performance
Masticando l‘attesa

Introduzione

L‘ attesa fa parte delle nostre vite, si attende inevitabilmente una risposta, una chiamata, un bus, un treno, la fila alla posta, anche aspettare che la pasta sia cotta al punto giusto è un’attesa. Nel frangente passano mille idee, emozioni e puó anche accadere qualcosa di impossibile a noi stessi o agli atri. È quello che è accaduto ad una ragazza di 16 anni ormai
trentasettenne che durante le lezioni al liceo soleva masticare un chewing gum per tenersi sveglia. La scuola era in un‘altro paese, da quello di origine per cui si svegliava molto presto per prendere un bus e quando lo perdeva le attese si prolungavano. Un giorno masticava un chewing gum per coprire i morsi della fame e quando il tempo sembrava non passare mai ed il ritorno a casa sempre più lontano scoprì che poteva creare delle forme utilizzando soltanto: lingua, palato e denti. Qualcosa di molto piccolo stava prendendo forma nella sua bocca. La prima mini scultura fu un omino. Da allora iniziò a creare un mondo piu piccolo, con meno distanze fatto di chewing-gum creando un ponte con la realtà masticando le attese della sua vita.


Struttura della performance

In piedi immobile e ferma creo delle scultrure con il chewing gum. Sono accompagnata da uno srumento musicale (chitarra). Creo diverse forme, (omino, tazzinada caffè, topo, gatto, etc) fino a creare forme bicolore, lettere, parole (max 4 lettere) e numeri. Il visitatore è invitato a scegliere una scultura, pescando dei fogliettini o scrivendo tramite una lavagnetta un numero, una lettera, una parola oppure si lascerà sorprendere. La sua posizione sarà indicata da cerchi di cartoncino per terra ricoperti di carte di chewing gum. Lo spettatore che si posizioneraà sul cartoncino centrale di fronte a me, riceverà la scultura prescelta.
Cercherò di entrare in relazione con l'anima dello spettatore con l‘ausilio della musica dal vivo che resta in contatto con quello che accade creando dei motivi live in base allo stato emotivo del momento.
Ci saranno anche dei chewing gum disponibili per chi volesse semplicemente masticare e perché no provare anche a creare delle forme. Si invita a masticare l‘attesa della performance, attendere che qualcosa di piccolo possa essere creato, si invita a masticare la propria di attesa la quale può aprirci all'impossibile della nostra esistenza.