Daniela Monaci


DANIELA MONACI  vive e lavora a Roma

Questo anno 2021 sarò presente a Rome Art Week con una mostra personale presso STUDIO TIEPOLO 38. 

Ci sono novità nel mio lavoro: non solo fotografie, ma disegni e  opere in creta, in una grande installazione.

Vi aspetto da sabato 23 ottobre fino al 15 dicembre.

La mostra   COME PENSIERI  è curata da Giovanna Dalla Chiesa, che scrive:

Sono come pensieri queste ultime opere di Daniela Monaci, dove la mano ha plasmato e accarezzato i corpi di creta che restano idealmente sospesi, come isole sull'acqua delle carte nautiche, reminiscenza di lontani viaggi e osservazioni infantili.
Il pensiero trascorre lievemente a una mano che va da sola quasi senza intenzione, e trasmette e ritrova l’onda, i ritmi, le traiettorie e il battito del tempo, scalfito nelle trafitture preziose della creta, che circondano da cima a fondo le superfici in emersione. 
Una trama di armonie segrete su cui, mentre la mano le compone - quasi un merletto - in analogia con i puntini traslucenti tracciati sulla carta nautica, l'occhio trasvola, cogliendo la visione sospesa tra cielo e mare, tra l'alto e il basso, tra profondità e superficie, lasciando che tutto scorra e si muova sospinto dal caso e dall'attrazione, verso una soglia trasognata e meditativa.
Come le goccie di rugiada sulle foglie, come il rotolare smagliante delle perle. 

 

 

 

Curriculum

Laureata in Lettere all’Università di Torino, la sua formazione artistica prosegue a Roma all’Accademia con Toti Scialoia, a partire dai tradizionali mezzi della pittura, deldisegno e dell’incisione.La scoperta delle enormi possibilità di elaborazione delle nuove tecnologie digitali la porta manmano a privilegiare nel suo lavoro l’uso della fotografia e della sua rielaborazione al computer.
Fotografia, installazioni e video sono ora gli strumenti preferiti dall’artista per dare forma alla sua particolare visione, capace di accedere all’aspetto poetico e misterioso dell’esistenza, colto spesso dietro gesti e situazioni minime, nei luoghi del vivere quotidiano. Lo scatto fotografico è solo il punto di partenza per una serie di successivi interventi attraverso cui l’artista ridisegna l’invisibile che si cela dietro l’evidenza dei fatti.
Nelle installazioni l’artista ha usato i più diversi materiali, dalla creta alle stoffe,alla polvere di colore, ad una pianta, al disegno, alla presenza fisica delle persone, come in un tableau vivant, fino ad oggetti trovati per strada. Negli ultimi lavori l'artista ama ingare il rpporto tra superfice bidimensionale e corpo tridimensionale, con la manipolazione della creta.

 

Dal 1994 le sue opere sono state esposte in numerose mostre personali e collettive,tra cui ricordiamo solo le più importanti  e in sedi istituzionali in Italia e all’estero.

- XII Quadriennale d’Arte di Roma, Palazzo delle Esposizioni
- Panorama italiano 1, Trevi Flash Art Museum
- Tirannicidi: la fotografia , Roma Istituto Nazionale per la Grafica, e Archivio di Stato aTorino a cura di Luigi Ficacci-
- Premio Suzzara 2000 Galleria Civica d'Arte Contemporanea, Suzzara
- ARTfiles , Pescheria, Centro per le arti visive, Pesaro a cura di Ludovico Pratesi
- Care Amiche o Care Nemiche, Palazzo delle Esposizioni, Ankara,Izmir Gallerie Civiche, Istanbul
- Panorama digitale, Reggio Calabria a cura di G. Marziani
- Roma punto uno, Museo delle Belle Arti, Hanoi; Museo di Arte contemporanea, Mosca
-  TeC, Scuderie Aldobrandini, Frascati, a cura di E. Annibali e A. Verzenassi
- Daniela Monaci Museo laboratorio di arte contemporanea, La Sapienza, Roma, cura di R. Caruso
- 2° Festival Internazionale di fotografia , Roma, Musei Capitolini, Centrale Montemartini  
- Carte Italiane, Bruxelles a cura di P. Casagrande
- XXXVI Premio Vasto: Nel corpo dell’immagine a cura di L. Canova
- Futuro Italiano, Parlamento Europeo   Bruxelles a cura di L.Canova
- Carte Italiane, Bruxelles a cura di P. Casagrande
- XI Biennale d’arte Sacra . San Gabriele, Teramo a cura di Marisa Vescovo
- Autobiografia Autoritratto, Museo Andersen , Galleria d’Arte Moderna, Roma, a cura di L. Iamurri
- Per visibilia ad invisibilia video proiezione su musica di G.Natalini, Auditorium Goethe Institut di Romaa cura di Musica verticale
- Ci sono cose tra cielo e terra, Sale Bolaffi, Torino a cura di G. Serusi
- Un bisbiglio lungo il cammino, Museo Civico Complesso Monumentale di Sant Agostino, Cosenza
- Ehn sucht nach oben, Kunsteverein Buxtehude, Amburg
- Il giardino delle ombre che splendono, American Accademy, Villa Aurelia, Roma
- la voliera - IV Biennal Iinternacional de Arte Contemporaneo Del Fin del Mundo, Cile
- Women & Photography  a cura di Ken Damy con S.Bianco e W.Liva , Musei Civici , Udine
- Fotografia e ritratto. a cura di W. Liva  Galleria Civica d'Arte Celso, Castions di Zoppola
- Ponte di conversazione con Paolo Aita, Museo Billoti
Dimensione fragile, Biblioteca Valliceliana, Roma 
un certain regard, Galleria La nube di Oort,Roma
-  Le altre opere, Galleria d’arte moderna di Roma
- ROSSO e GRIGIO, Studio Arte la città, Verona

Sue opere sono presso il Ministero degli Afferi Esteri in occasione di “Progetto Giovani”
a cura di M.Calvesi e nella Collezione Permanente dell’Istituto Nazionale per La Grafica.

 

 

 

I

isole. cm 70x50 <i class='fa fa-question-circle' aria-hidden='true' data-toggle='tooltip' title='Translation is missing. We show the original text in Italian'></i>
particolare installazione  <i class='fa fa-question-circle' aria-hidden='true' data-toggle='tooltip' title='Translation is missing. We show the original text in Italian'></i>
creta e disegno cu carta nautica. particolare dell'installazione <i class='fa fa-question-circle' aria-hidden='true' data-toggle='tooltip' title='Translation is missing. We show the original text in Italian'></i>
senza titolo. cm 32 x 48 <i class='fa fa-question-circle' aria-hidden='true' data-toggle='tooltip' title='Translation is missing. We show the original text in Italian'></i>

RAW2016 events have not yet been inserted in the new database, you can view them on RAW 2016