Expeausition #1

performances D.SPORTELLI, F.SANTORO, A.GOZZI, G.CALABRESE, A.CRISTIANI

Expeausition | michele corleone©2017 <i class='fa fa-question-circle' aria-hidden='true' data-toggle='tooltip' title='Translation is missing. We show the original text in Italian'></i>

COSA PUO' UN CORPO / INTERZONE presenta <Expeausition>

__10 Ottobre, H.21 | Expeausition #1 WALKING PRACTICE | A DANCE SOLO di e con Davide Sportelli

durata: 45’ dalle H.21 - porte aperte e paesaggio sonoro innescato dalle H.20:30

 

Durante la settimana di RAW Rome Art Week, INTERZONE GALLERIA propone un ciclo di performance dal titolo <Expeausition>

► Expeausition #1 WALKING PRACTICE | A DANCE SOLO di e con Davide Sportelli

Quando siamo in marcia, il basso continuo della gioia è rendersi conto di quanto il corpo sia fatto per questo movimento, come trovi in ciascun passo la risorsa per il successivo.” (da “Andare a piedi. Filosofia del camminare” di Frédéric Gros)

Sarà il camminare (sia come meccanica e dispositivo che come metafora) ad attivare la corporeità del danzatore Davide Sportelli.
Nel corso dei 60 minuti di flusso compositivo, il performer fa del corpo un territorio percorribile, un paesaggio interiore oltre che epidermico.
Sportelli sceglie di lasciare che un altro livello sensoriale e segnico partecipi e interferisca: quello di voci femminili che si sono prestate a interviste contemplative nel corso degli ultimi mesi (audio estratti da un progetto video in corso).

Un set-up spaziale non gerarchico che spera indurre i visitatori a un libero arbitrio del come-assistere, mettendo in gioco i sensi e le distanze secondo modalità individuali.
Un’installazione che vuole accogliere lo sguardo, farsi accogliere dallo sguardo, suggerire la possibilità di sguardi altri.

Davide Sportelli è un artista della performance attivo senza confini geografici come danzatore, attore, coreografo, insegnante di movimento e improvvisazione, coach coreografico e drammaturgico. Dopo essersi accostato alla musica e alla recitazione, viene ammesso all'Accademia Isoladanza della Biennale di Venezia diretta da Carolyn Carlson. Come performer ha collaborato con direttori e compagnie quali: Sasha Waltz & Guests, Sosta Palmizi, Giorgio Barberio Corsetti, Caterina Sagna, Ismael Ivo, Michäel D’Auzon, Amaraoui‐Burner Project, Micha Purucker, Cie Twain, William Forsythe per “Human Writes”. Come creatore ha diretto performance di danza, installazioni coreografiche, eventi site-specific in spazi urbani / espositivi / naturali in Italia, Repubblica Ceca, Slovacchia, Corea del Sud, Turchia. Come coreografo è stato sostenuto da Summer Studio P.A.R.T.S./ROSAS Bruxelles, Radial System Berlino, Tanec Praha/Teatro Ponec Praga, Elledanse Bratislava, Scenario Pubblico Compagnia Zappalà Danza Catania. I suoi interessi coreografici e pedagogici muovono intorno alla relazione tra linguaggi verbali e non-verbali, la nozione di corpo come luogo della visione e visione del luogo, il tentativo di fare della danza una musica tangibile, la spazializzazione delle emozioni, la formulazione di sistemi interrelazionali che favoriscano l'emersione e la sostenibilità di coreografia generativa. I N A C T O è il nome della ricerca didattica, decennale e in continua evoluzione, di Davide Sportelli. Un compendio di modalità di interazione e strategie di sopravvivenza per il performer contemporaneo. Una riflessione fisica e filosofica intorno alle questioni che il corpo cinetico (e sonoro, tattile, vibratorio, trasformativo) può portare / porre / affrontare / abitare / incarnare / attraversare. Ha condiviso la sua pratica didattica con istituzioni prestigiose quali: P.A.R.T.S., Ultima Vez, Sasha Waltz & Guests, SMASH Berlin, Korea National University of the Arts, Duncan Centre Praga, Ufer Studios e Tanzfabrik Berlino, Iceland Dance Company Reykjavik, Chunky Move Melbourne, conservatorio VSMU Slovacchia, Love-IN Toronto, Università Mimar Sinan Istanbul, Scenario Pubblico Catania, Danscentrum SYD, Skånes Dansteater Malmö. Coltiva una pratica di scrittura creativa e realizza video.

 

____

Durante la settimana di RAW Rome Art Week, INTERZONE GALLERIA propone un ciclo di performance dal titolo <Expeausition>

10 Ottobre, H.21 | Expeausition #1 WALKING PRACTICE di e con Davide Sportelli
11 Ottobre, H.21 | Expeausition #2 KIT di e con Federica Santoro
13 Ottobre, H.21 | Expeausition #3 I’LL BE YOUR MIRROR di e con G. Calabrese e A. Gozzi
14 Ottobre, H.21 | Expeausition #4 CLESSIDRA di e con Alessandra Cristiani

"I corpi sono sempre sul punto di partire, nell'imminenza di un movimento, di una caduta, di un allontanamento, di una dislocazione..." Jean-Luc Nancy

PERFORMERS:

>Giacomo CALABRESE, danza
>Alessandra CRISTIANI, danza
>Antonia GOZZI, musica
>Federica SANTORO, performance
>Davide SPORTELLI, danza

Dal 10 al 14 Ottobre 2017 i performers di <COSA PUO’ UN CORPO> si muoveranno all’interno della mostra fotografica <MIRON ZOWNIR | TALES FROM THE OTHER SIDE> (www.interzonegalleria.it/it/galleria/10-galleria/118-.html) allestita a INTERZONE GALLERIA dal 4 al 28 ottobre 2017.

 

Ingresso a SOTTOSCRIZIONE

Per info: info@interzonegalleria.it | cell +39.347.5446148 | cell +39.339.4401017

________________________

INTERZONE GALLERIA | via Avellino 5, Roma | www.interzonegalleria.it | info@interzonegalleria.it



Organized by
Interzone Galleria