Maristella Campolunghi


Dopo un periodo nella post-produzione cinematografica in qualità di sincronizzatrice la passione per i viaggi e l'amore per la fotografia la spingono a coniugare le due passioni diventando, quest’ultima, la sua professione.

Si trasferisce a Toronto e lavora presso lo studio fotografico Studio P&P. In questo periodo si specializza sulla fotografia in bianco e nero focalizzando l’attenzione sui paesaggi urbani e sulla fotografia d’interni.

Ritornando in Italia, questo particolare interesse sullo studio del territorio urbano e architettonico le permette di realizzare apprezzati servizi sulla periferia di Roma e sui borghi medievali del Lazio per la collana editoriale “Memoria e Ambiente”

Nel 1989, dopo aver approfondito alcune specialità di settore, presso ISF, inizia la sua collaborazione con il Centro Culturale dell’Immagine Il Fotogramma, diretto da Giovanni Semerano, che le permette di entrare in contatto con molti autori e di partecipare - realizzare numerose e prestigiose mostre.

Nella prima mostra “Neve in tasca”, Wladimiro Settimelli sottolinea che il suo lavoro è eseguito con puntualità, senso dell’inquadratura e professionalità.

Svolge anche attività di promotore culturale, che la vede sia in veste di autrice sia come organizzatrice, realizzando numerose mostre tematiche con molti artisti e attualmente lavora ad alcuni progetti espositivi.

Negli anni 1992-1996 ha partecipato con varie mansioni alla rassegna fotografica “Photogrammatica, il mese della fotografia a Roma.”

Nel 2002-4 con l’Istituzione Biblioteche di Roma, in qualità di curatrice, ha collaborato alle mostre documentarie e fotografiche delle scrittrici E.Hillesum, M.Yourcenar, E.Dikinson: Concepire l’infinito.

Il 2007 nell’ambito del Festival della Fotografia a Roma VI edizione espone  presso l’Accademia di Romania “Racconti di luce ed ombra” e la vede curatrice di una mostra fotografica  Foto-Alchimia  realizzata da ragazzi dai 10 ai 13 anni con i quali ha percorso le varie tappe dell’invenzione della fotografia. 

Ha presentato vari autori in cataloghi, libri monotematici.  E’ esperta di camera oscura. 

Fonda nel 2004 l’Associazione Officina delle Immagini.net, con l’intento di contribuire ad attirare l’attenzione sull’arte fotografica promovendo iniziative ed incontri.

 

Altri spazi <i class='fa fa-question-circle' aria-hidden='true' data-toggle='tooltip' title='Translation is missing. We show the original text in Italian'></i>
Altri spazi <i class='fa fa-question-circle' aria-hidden='true' data-toggle='tooltip' title='Translation is missing. We show the original text in Italian'></i>

RAW2016 events have not yet been inserted in the new database, you can view them on RAW 2016