Margherita Ferro


Margherita Ferro è nata a Roma nel 1990, dove attualmente vive e lavora.
Dopo aver iniziato a studiare pittura da giovanissima continua la sua formazione in età adulta, focalizzandosi in particolare nello studio delle seconde avanguardie artistiche, della pittura astratta e i temi della visione inconscia e non oggettiva.
Nel 2009 inizia i suoi studi all'Accademia di Belle Arti di Roma. Durante l'anno accademico 2011/2012 vince una borsa Erasmus alla Facultad de Bellas Artes Alonso Cano di Granada, Spagna. Nell’ottobre 2016 completa gli studi presso l’Accademia, con una tesi sull’Arte Irregolare, frutto di un anno di collaborazione presso il Laboratorio di Pittura e Attività Espressive “Il Mattone”, attivo all’interno dell’Istituto Psichiatrico San Giovanni di Dio di Genzano. 

Ha esposto il suo lavoro in quattro mostre personali in Italia e numerose mostre collettive, sia in associazioni culturali che in gallerie per lo più nell’ambito della scena artistica romana e italiana, ad eccezione di due mostre di incisione collettive esposte a Istanbul e Belgrado. L’ultima mostra di rilievo alla quale ha partecipato è stata la grande retrospettiva dedicata ad Antonio de Curtis, Totò Genio, dove è stato esposto un disegno dedicato all’attore nelle due sedi museali del Convento di San Domenico Maggiore a Napoli e il Museo di Roma in Trastevere. 

Nel 2017 partecipa come performer al progetto Re-inventing public space, prendendo parte alla performance“Women in Agony”, dell’artista Eliza Soroga, Vincitore della Sezione Arte e Performance all’11 Arte Laguna Prize - Art Exhibition Arsenale, Nappe, Venezia. 
 Nel 2018 realizza tre Litografie originali stampate con il metodo offstet in tiratura limitata in collaborazione con PrintLitoArt presso Arti Grafiche Boccia Spa, su commissione della Fondazione Symbola di Roma.

Nel 2019 riceve un premio come vincitrice nella categoria under 30 del Rospigliosi Art Prize 2019. Nello stesso anno è stata scelta dalla galleria Wunderkammer tra i 15 creativi per Herbarium, opera muraria di 22 metri realizzata in collaborazione con lo street Artist di fama internazionale TELLAS, nell’ambito del progetto SPACE Tor Pignattara, Roma. 
 A settembre 2020 è stata selezionata nella short list del premio Internazionale Leonardo da Vinci, e pubblicata in una pagina della rivista Art Now del numero di Settembre/ Ottobre 2020. Nell’ottobre 2020 prenderà parte come artista indipendente alla quinta edizione di RAW - Rome Art Week e all’interno della stessa manifestazione parteciperà a Be**pART, la mostra d’arte collettiva più grande al mondo, ideata da Giò Montèz e curata da Atelier Montèz.

Recentemente Margherita ha vinto due residenze artistiche all’estero alle quali parteciperà nel biennio 2021-2022: la Residencia Corazòn de La Plata, Argentina, e la Residenza Pilotenkueche di Lipsia, Germania.

  

Sacred Forest, 200 x 130 cm, oil on canvas, 2018
New impossible universes, 60 x 50 cm, acrylic on paper, 2020
Romantic meeting of the moon and the setting sun, 100 x 90, oil on canvas, 2019
Solitario, 173 x 121 cm, oil on canvas, 2020

RAW2016 events have not yet been inserted in the new database, you can view them on RAW 2016