Simona Correnti


Simona Correnti è un’artista emergente che vive e opera a Milano. La sua ricerca ha carattere di protesta nei confronti di una società che priva l’uomo della sua essenza più vera e profonda, quella della sua interiorità, a favore invece del denaro, dell’economia e della produttività, che rischiano di compromettere pericolosamente la nostra stessa specie e il pianeta che ci ospita. Il suo pensiero è quindi indissolubilmente legato anche ad un’analisi antropologica della nostra epoca e della nostra era, la cosiddetta “antropocene”. Dopo essersi diplomata con lode in pittura all’Accademia di belle arti di Palermo e in seguito specializzata presso l’Istituto Europeo di Design di Milano, inizia a lavorare nell’ambito dell’editoria presso prestigiose case editrici italiane come graphic designer e illustratrice, ma a un certo punto avverte la fortissima esigenza di doversi dedicare esclusivamente all’espressione del suo pensiero, per cui nell'ultimo anno torna alla pittura elaborando e portando avanti una nuova ricerca artistica che riscuote subito successo da parte di critici e artisti in brevissimo tempo. Premiata in tre esposizioni negli ultimi tre mesi, all’interno della mostra “Damars” vince la categoria “Onestà” presso Palazzo Durini a Milano, allo Spazio arte Tolomeo di Milano viene premiata con l'opera "Maternità" e vince il premio “Miglior opera d’ingegno” al Premio Contemporary Rome Art presso Palazzo Velli a Roma. Attualmente frequenta il corso di Arti Visive presso l’Accademia di belle arti di Brera.