Francesca Beatrice Borri


Nasce a Monza il 3 dicembre 1969, figlia d'arte, frequenta l'Istituto d'Arte presso la Villa Reale della città.

Consegue il diploma del “Corso di fotografia con sviluppo e stampa” presso la scuola fotografica di Vedano al Lambro nel 1995.

Dal 2000 al 2005 frequenta la scuola Martenot a Roma e vari corsi di "en plen air" con il maestro Loris Liberatori.

Nel 2006, consegue la specializzazione pittorica alla galleria Borghese, in relazione allo studio dei colori e delle tecniche utilizzate dal Caravaggio.

Dal 2006 al 2010, con la professoressa Giorgia Rissone, segue un corso di trompe-l’oeil, di tecniche di decorazione artistica,olio, acquerello e di utilizzo dell'acrilico con tecniche miste.

Dal 2011 ad oggi, prosegue esperienze di formazione presso laboratori di artisti, e frequenta lo studio di Elisa Nicolaci. Inizia con l’esporre i propri lavori a tecnica mista-acrilico presso il Castello di Montignano nel novembre del 2009.

Nel 2010 frequenta un corso di “Fotografia digitale” con la fotografa Stefania Barbier a Roma.

L’artista prende parte al concorso, presso le Scuderie Estensi a Tivoli dal 1° al 9 ottobre 2016, alla prima mostra selettiva per la Biennale di Roma del 2018, curata da Diego Tortora.

Vince il primo premio, aggiudicandosi così un posto alla Biennale di Roma del 2018.

L’artista ha in programma per il 2017 ed il 2018 alcune importanti Personali in Europa ed Oltreoceano, che confermeranno la sua originalità creativa, sempre rivolta ad una incessante ricerca e sperimentazione.

Partecipa nel febbraio 2018 alla fiera mercato Affordable con la Galleria "A carte scoperte" a Milano, con grande successo tra le gallerie e i collezionisti.

Espone le proprie opere nelle Gallerie di Porto Cervo e Forte Village in Sardegna, curate dal Gallerista Mario Mazzoleni.

Nell'Agosto 2018 espone le proprie opere nella Porta Romana di Sarzana (La Spezia) durante il Festival della Mente, riscontrando notevole successo.


Gli eventi di RAW2016 ancora non sono stati inseriti nel nuovo database, potete visualizzarli su RAW 2016